in ,

Il Modena lascia il Carpi fuori dal Braglia: porte chiuse, Sannino e i suoi “sfrattati”

Una vicenda che ha dell’incredibile quella accaduta oggi allo stadio Braglia; il Modena, che gestisce l’impianto e che ha permesso al Carpi di giocare li le gare del campionato di Serie A visto che il Cabassi non è a norma, ha letteralmente “sfrattato” i cugini, impedendogli di svolgere la regolare sessione di allenamento in programma.

I giocatori del Carpi sono arrivati allo stadio Braglia ma non hanno potuto accedere all’impianto in quanto la società di Antonio Caliendo avrebbe chiuso gli accessi; sul campo si stava allenando la primavera del Modena e così i giocatori del Carpi non hanno potuto far altro che attendere sconsolati che qualcuno fornisse una valida spiegazione dell’accaduto.

Alla base della mancata concessione del Braglia al Carpi ci sarebbe il mancato pagamento da parte di questi ultimi degli oneri economici previsti dall’accordo per l’utilizzo dell’impianto; il presidente del Carpi avrebbe tuttavia pagato tutto, così come conferma anche il team manager Matteo Scala, che aggiunge che il denaro sarebbe stato pignorato dal tribunale per pagare i debiti del Modena. Una vicenda che avrà sicuramente dei risvolti.

grande fratello news alessandro e lidia

Grande Fratello news: Alessandro e Lidia si baciano, le sorprendenti rivelazioni della gemella in confessionale

dolcetto o scherzetto

Halloween 2015: che cosa avere a casa per “Dolcetto o scherzetto”