in

Il pane fatto in casa è low cost: ecco i costi

La comodità ha un prezzo e, purtroppo, sui beni primari è alto! Il pane comune, quello composto semplicemente da acqua farina, sale, lievito, costa più di 2,50 euro/kg (nelle città del nord Italia è molto più caro!). La cosa appare assurda, il pane è un elemento semplice che in tavola non  manca mai. Facendolo in casa, dedicandovi un po’ di tempo, si può trarre un risparmio economico e si possono variare gli ingredienti, rendendolo sfizioso, e sempre notevolmente più economico.Impastare il pane, inoltre, serve per scaricare lo stress accumulato, stimolando tutti i punti della mano.

pane tagliato in due pezzi

Per fare in casa 1 Kg di pane servono

  • 750 grammi di farina (0,65 euro/kg)
  • 1/2 litro di acqua
  • sale
  • 25 grammi lievito di birra (0,35 euro per 50 grammi)
  • 1 ora di forno elettrico (2,5 KW/h) a 200°, costa circa 50 cent

Alla fine il nostro kg di pane fatto in casa  verrà  a costre al massimo 1,20 euro (con i costi mi sono tenuta larga e sono calcolati mediamente)!

Il risparmio è notevole valutando che gli ingredienti che usiamo in casa li conosciamo e li possimo scegliere. Volendo aggiungere un po’ di olio extra vergine di oliva di certo non andremo in rovina e il pane sarà migliore, così pure qualche spezia o un particolare ingrediente: olive, noci, uvetta. In panetteria il pane “non comune” può raggiungere anche costi pari a 7 euro/kg! Inoltre la cura, l’impegno e l’attesa che servono per farlo darà al prodotto un valore aggiunto. Presto scopriremo che fare il pane in casa ed impastare vale la pena, non solo a livello economico, anche per dedicarsi tempo e cura attraverso il cibo!

photo credit: sullen_snowflakes via photopin cc | Nicola since 1972 via photopin

amici al tavolo

Social eating: basso costo e una cena da scoprire!

sportelli bancari rottamati

Sportelli bancari presto rottamati: ne spariranno 1.500