in ,

Il primo fiore “spaziale” è sbocciato sull’Iss: è una zinnia e aprirà le porte ai pomodori

“Sì, ci sono altre forme di vita nello spazio!”, ha annunciato l’astronauta Scott Kelly sul suo profilo Instagram ufficiale: nella foto uno splendido fiore arancione, sbocciato solo qualche giorno fa sulla Iss (Stazione Spaziale Internazionale).

E’ arrivata due giorni fa la notizia che, dopo la lattuga “Iss made”, sulla Stazione Spaziale Internazionale è sbocciato anche un fiore: la pianta in questione è una bellissima zinnia arancione. A differenza dell’insalata, la zinnia è molto più complessa da coltivare perché, oltre ad avere tempi di crescita molto più lunghi (sino a 80 giorni), è molto più sensibile all’ambiente e all’esposizione luminosa.

Nonostante i primi errori e le tante difficoltà dovute all’ambiente spaziale ostile per le piante, l’esperimento è riuscito nel migliore dei modi: lo studio della zinnia, originaria del Centro America, permetterà ai ricercatori di porsi delle sfide sempre più difficili come, per esempio, la coltivazione dei pomodori.

(Foto: Scott Kelly/Twitter)

Ricette dolci Detto Fatto

Ricette dolci Detto Fatto: Mirco della Vecchia e la cioccolata calda

Esta per gli Usa

Esta per gli Usa: che cos’è, quanto costa, come richiederlo e quanto tempo prima