in ,

Il primo matrimonio gay registrato in Italia a Grosseto

Il Tribunale di Grosseto si è pronunciato nei giorni scorsi sul ricorso di una coppia gay convolata a nozze nel 2012 a New York. I due avevano richiesto la registrazione dell’atto di matrimonio presso l’anagrafe del Comune di Grosseto, ma l’ufficiale di stato civile si era rifiutato di farlo.

avvocato,tribunale

Ora la sentenza ha messo la parola fine ad una vicenda che ha fatto scalpore, anche per le motivazioni del rifiuto addotte dall’impiegato dell’anagrafe, secondo cui in Italia la legge non consentirebbe a due persone dello stesso sesso di contrarre matrimonio.

Il giudice del tribunale maremmano ha invece stabilito che nella normativa vigente “non è individuabile alcun riferimento al sesso in relazione alle condizioni necessarie al matrimonio”. Il togato ha inoltre ricordato che “la trascrizione non ha natura costitutiva ma soltanto certificativa e di pubblicità di un atto già valido di per sé”. Fine della discussione e la coppia gay italiana sposata sarà ora ufficialmente registrata all’anagrafe di Grosseto.

Written by Andrea Paolo

48 anni, nato in provincia di Reggio Calabria, emigrato negli anni '80 al nord, è laureato in scienze politiche. Ha lavorato come ricercatore all'estero e studia da anni la criminalità organizzata. Per UrbanPost si occupa di news di cronaca e di gossip sui personaggi del mondo dello spettacolo.

Bianca Guaccero radio capelli corti

Bianca Guaccero, bebè in arrivo per l’attrice pugliese

UEFA Europa League facebook

Stasera in Tv: Europa League Juventus-Lione, “A Dangerous Method”, “Hitch – Lui sì che capisce le donne” e “I Fantastici 4”