in

Il principe anticipazioni 19 settembre: copertura a rischio per Morey

Venerdì 19 settembre torna su Canale 5 la fiction “Il Principe- Un amore impossibile” con una nuova puntata ricca di colpi di scena. Nella terza puntata proseguono le indagini sull’assassino di Sara e Morey prova ad occuparsi di persona delle indagini, non fidandosi di Fran. Grazie all’aiuto di Fatima, Morey rallenta l’inchiesta affinché sia il CNI, e non la polizia locale, a rintracciare Karim.

il principe un amore impossibile terzo episodio

Fran riesce ad arrestare Karim per un reato minore, mandando così all’aria il boicottaggio di Morey. Serra esige che Morey liberi immediatamente Karim per poterlo interrogare al di fuori del Commissariato. Morey non può che obbedire a questo ordine ma ciò lo mette sotto una cattiva luce: Fran, da sempre sospettoso nei confronti del suo capo, comincia a chiedersi seriamente chi sia e a dubitare di lui.

Morey e Fatima sono sempre più vicini. La donna non vive però un periodo sereno, essendo oggetto delle angherie del fratello di Sara, che l’accusa di proteggere l’assassino. La tensione arriva al punto tale da mettere in pericolo il patto che Fatima ha stretto con Morey. Intanto, il poliziotto è costretto a rivelare a Fran di essere in missione sotto copertura e lo obbliga a collaborare per scoprire chi è l’infiltrato della Jihad nel Commissariato. Ciò metterà Fran in una posizione difficile, essendo ricattato da una parte e sospettato dai suoi uomini, che pensano nasconda loro qualcosa.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

hiroshige mostra giapponese venezia

Venezia, Museo di Palazzo Grimani: la mostra su Hiroshige

Vladimir Putin minaccia Poroshenko

Ucraina, Vladimir Putin minaccia Poroshenko: “Se voglio in due giorni invado Polonia e Romania”