in

Il principe Harry del Galles segue le orme della madre Diana

Il principe Harry sta seguendo le orme della madre Diana, l’ex principessa del Galles, con il suo impegno per lo sminamento dei campi, in Africa. Il 28enne erede Windsor, è diventato un supporter dell’organizzazione Halo nel 25° anniversario, tanto da viaggiare in veste non ufficiale, già nei primi giorni di agosto, fino a Cuito Cuanavale in Angola per vedere come procedono i lavori. A questa organizzazione aveva aderito, a suo tempo, anche la madre principessa Diana. Lady D

Come ha riferito l’amministratore delegato dell’organizzazione Guy Willoughby, il giovane principe è frustrato perché in Angola non ci sono regioni che danno un supporto fattivo per sminare i terreni, dopo 25 anni. L’impegno e la dedizione mostrate dal principe Harry portano un prezioso contributo all’organizzazione Halo per l’incremento della sensibilizzazione degli obiettivi da raggiungere e della missione. La stessa Principessa Diana aveva visitato, in Angola, un campo minato nel 1997, poco prima della sua scomparsa, ma la sua attenzione ha aumentato l’interesse per la causa.

In Africa la città di Cuito Cuanavale, nel sud-est dell’Angola, è la più densamente minata, in seguito alla guerra devastante che ha lasciato sul campo 500.000 morti. L’HALO Trust è un’organizzazione fondata nel 1988 che ha come obiettivo a livello umanitario lo sgombero di intere aree dalle mine ed il principe Harry ne è diventato un illustre sostenitore. Harry ha un rapporto di lunga data con la beneficenza, fin da quando nel 2010, ha visitato dei campi minati nella provincia di Tete, in Mozambico e durante quel drammatico viaggio, il principe ha incontrato numerose persone che hanno subito gravi menomazioni.

grabiel garko news salute

Rodolfo Valentino fiction, Victoria Larchenko: “Gabriel Garko è bellissimo e molto generoso”

Marc Marquez

Gran Premio di Indianapolis MotoGp: ennesimo podio spagnolo