in

Il razzo russo Soyuz colpito da un fulmine durante il lancio (VIDEO)

Un razzo russo con a bordo un satellite è stato colpito da un fulmine. Sì signori, la cosa può sembrare uno scherzo, ma in realtà è tutto vero. Questo tipo di fenomeno può essere molto raro, ma non impossibile. A darne notizia è stato il direttore generale dell’Agenzia Spaziale Russa Roscosmos, Dmitry Rogozin, attraverso un post su Twitter. Sembrava andare tutto bene durante le prime fasi del lancio ma ad un certo punto un fulmine ha colpito il razzo, che però è riuscito a completare, nonostante tutto, la sua missione

Leggi anche –> “Lavoro da sogno” alla Nasa: 16.500 euro per stare due mesi sempre a letto

Un fulmine colpisce un razzo russo

L’Agenzia Spaziale Russa Roscosmos ieri, 27 maggio 2019, stava effettuando il lancio del razzo russo Soyuz, quando un fulmine lo ha colpito. Il fulmine ha colpito il razzo Soyuz 2-1b con a bordo il satellite Glonass-M, della costellazione russa che fornisce servizi di navigazione a supporto dei sistemi militari e civili. Il lancio è avvenuto presso la base di Plesetsk, a circa 800 km a nord di Mosca. L’incidente non ha causato alcun danno al carico e al razzo, che ha proseguito il suo viaggio di 3,5 ore verso l’orbita terrestre bassa, dove ha completato la missione nei tempi previsti. Insomma un piccolo imprevisto, che per fortuna non ha causato problemi o ritardi. Questo fenomeno assai raro non è stato l’unico caso. Il 14 novembre del 1969 un fulmine colpì il razzo Saturn V della NASA che trasportava l’Apollo 12 con 3 astronauti a bordo. La scarica elettrica impedì temporaneamente il funzionamento di alcune strumentazioni, ma non si registrarono danni a cose o persone e la missione continuò fino ad arrivare sulla Luna come previsto.

Il video del fulmine sul razzo russo

Roma, tragedia all’asilo nido: bimbo di 10 mesi muore nel sonno, le indagini in corso

Pesca sportiva: facciamo chiarezza sulla tassa per la licenza 2019