in

Il Santo del giorno 10 luglio: San Canuto IV

Il Santo di oggi, 10 luglio, è San Canuto IV. Canuto IV, anche conosciuto come Canuto il Santo, è stato re di Danimarca dal 1080 al 1086. San Canuto è venerato come santo dalla Chiesa cattolica. E’ patrono della Danimarca. Il nome Canuto deriva dal norreno e vuol dire “nodo” o “legame”. Nelle immagini sacre è spesso raffigurato con la corona, lo scettro e la palma. Il suo martirologio romano recita: «A Odense in Danimarca, san Canuto, martire, che, re ardente di zelo, incrementò nel suo regno il culto divino, sovvenne alle condizioni del clero e, dopo aver fondato le Chiese di Lund e di Odense, fu infine ucciso da alcuni rivoltosi».

Leggi anche –> Il Santo del giorno 9 luglio: Santa Veronica Giuliani

La vita di San Canuto Iv

San Canuto nacque in Danimarca nel 1040 circa. Canuto dimostrò presto di essere un re tanto devoto quanto ambizioso. Cercò sempre di aumentare il proprio potere in Danimarca. Egli emise editti che attribuivano al re la proprietà della terre comuni, il diritto sui relitti da naufragio e quelli di ereditare le proprietà degli stranieri e di coloro che non avevano discendenti. San Canuto emise anche leggi volte a proteggere i deboli, gli orfani, le vedove e gli stranieri e cercò di imporre la riscossione di tributi. Tale politica portò allo scontento i suoi sudditi. Canuto preparò anche l’invasione dell’Inghilterra. Egli radunò una flotta a Limfjord, ma non salpò mai. Una rivolta di contadini scoppiò agli inizi del 1086 nel sud dello Jutland, dove risiedeva Canuto. Egli cercò rifugio con il suo seguito nella chiesa in legno di Sant’Albano ad Odense, ma i ribelli irruppero nell’edificio il 10 luglio 1086 e trucidarono davanti all’altare Canuto e il suo seguito.

 

Il culto del Santo del giorno

A causa del suo martirio e della sua devozione alla Chiesa, Canuto fu presto considerato santo. Si parlò subito di miracoli avvenuti presso la sua tomba. Nel 1101, a seguito delle pressioni degli inviati del re di Danimarca Eric III, papa Pasquale II confermò il culto di San Canuto. Nel 1300 i resti del suo corpo e quelli del fratello furono trasferiti nella Cattedrale di San Canuto, sempre a Odense. San Canuto sposò Adelaide delle Fiandre, figlia di Roberto I delle Fiandre, ed ebbe un figlio, Carlo il Buono.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 7 luglio: Beato Benedetto XI

Eva Henger sensuale su Instagram: le curve giunoniche incantano tutti

Pronto soccorso codici: dai colori ai numeri, ecco cosa cambia