in

Il Santo del giorno 12 luglio: San Giovanni Gualberto

Il Santo di oggi, 12 luglio, è San Giovanni Gualberto. San Giovanni Gualberto è stato un monaco italiano, fondatore della Congregazione vallombrosana. Il nome Giovanni deriva dall’ebraico e letteralmente vuol dire ” il Signore è benefico, dono del Signore”. Nelle immagini sacre è spesso raffigurato con il bastone pastorale. Il suo martirologio romano recita: «A Passignano in Toscana, san Giovanni Gualberto, abate, che, soldato fiorentino, perdonò per amore di Cristo l’uccisore di suo fratello e, vestito poi l’abito monastico, desideroso di condurre una vita di maggior rigore, gettò a Vallombrosa le fondamenta di una nuova famiglia monastica». 

Leggi anche –> Il Santo del giorno 11 luglio: San Benedetto da Norcia

La vita di San Giovanni Gualberto

San Giovanni Gualberto nacque a Villa di Poggio Petroio nel 995. Suo fratello Ugo venne assassinato e secondo i costumi del tempo Giovanni fu chiamato a vendicarne la morte con l’uccisione del rivale. La vendetta si doveva consumare fuori porta San Miniato a Firenze, ma secondo la leggenda, il suo avversario si inginocchiò e con le braccia a forma di croce invocò pietà. Giovanni gettò la spada e concesse il perdono. A quel punto Giovanni andò nel monastero di San Miniato in preghiera e il crocifisso lì presente avrebbe fatto segno, con il capo, di approvazione. Dopodiché Giovanni si ritirò all’interno del monastero benedettino annesso. Una volta diventato monaco il suo impegno si diresse a difendere la Chiesa dalle eresie del tempo. Nel 1036 dopo varie peregrinazioni insieme ad alcuni monaci giunse a Vallombrosa e vi fondò la Congregazione vallombrosana. Giovanni Gualberto morì nella badia di Passignano il 12 luglio del 1073.

Il culto del Santo del giorno

San Giovanni Gualberto fu canonizzato nel 1193 da papa Celestino III. Nel 1951 papa Pio XII lo dichiarò patrono del Corpo forestale italiano e nel 1957 patrono dei forestali del Brasile. Gli episodi salienti della vita del Santo del giorno sono rappresentati in una serie di affreschi che decorano le lunette del chiostro dell’abbazia di San Mercuriale a Forlì, che fu a lungo sede di un monastero vallombrosano. A Firenze, un grande affresco di San Giovanni Gualberto in cattedra si trova nella chiesa vallombrosana di Santa Trinità.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 10 luglio: San Canuto IV

Elisabetta Gregoraci Instagram, stratosferica in costume: fan impazziti

I mobili di Smart Arredo ti permettono di approfittare di ogni spazio del tuo piccolo appartamento