in

Il Santo del giorno 14 maggio: San Mattia apostolo

Il Santo di oggi, 14 maggio, è San Mattia Apostolo. L’apostolo Mattia, secondo il libro degli Atti degli Apostoli, fu uno dei discepoli di Gesù. E’ venerato da tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi. Il nome Mattia deriva dall’ebraico e vuol dire Dono o Uomo di Dio. San Mattia è il protettore degli ingegneri, dei macellai e degli alcolisti pentiti. Nelle immagini sacre San Mattia spesso è raffigurato o con l’alabarda o con un libro. Il suo martirologio romano recita:«Festa di san Mattia, apostolo, che seguì il Signore Gesù dal battesimo di Giovanni fino al giorno in cui Cristo fu assunto in cielo; per questo, dopo l’Ascensione del Signore, fu chiamato dagli Apostoli al posto di Giuda il traditore, perché, associato fra i Dodici, divenisse anche lui testimone della resurrezione». 

Leggi anche –> Il Santo del giorno 11 Maggio: Sant’Ignazio da Laconi

La vita di San Mattia apostolo

Sulla vita di San Mattia si hanno davvero pochissime notizie. San Mattia probabilmente nacque in Giudea. Di lui si parla nel primo libro degli Atti degli Apostoli. San Mattia venne chiamato a ricomporre il numero dei dodici apostoli, sostituendo Giuda Iscariota. Venne scelto con un sorteggio, attraverso il quale la preferenze ricadde su di lui e non sull’altro candidato, Giuseppe, detto Barsabba. Dopo la Pentecoste, San Mattia iniziò a predicare, ma da quel momento in poi non si ebbero più notizie su di lui. La tradizione ha tramandato l’immagine di un uomo anziano con in mano un’alabarda, simbolo del suo martirio. Nelle fonti storiche però non vi è traccia di una morte violenta legata alla sua figura. Secondo una prima tradizione San Mattia sarebbe morto a Gerusalemme e  poi le sue reliquie sarebbero state portate da sant’Elena, madre dell’imperatore Costantino, a Treviri. Secondo un’altra tradizione San Mattia sarebbe morto a Colchide, antico stato georgiano situato nella Georgia occidentale nella regione del Caucaso.

Il culto di San Mattia apostolo

Le reliquie di San Mattia sono contenute in un’arca marmorea nel transetto dalla basilica di Santa Giustina a Padova, a poca distanza dall’arca dell’evangelista San Luca. La Chiesa cattolica celebra la festa di san Mattia il 14 maggio; il calendario della forma straordinaria lo ricorda il 7 febbraio nel Rito Ambrosiano e il 24 febbraio nel Rito Romano. Le Chiese di tradizione greca lo ricordano il 9 agosto. Spesso San Mattia apostolo veniva confuso con San Matteo l’evangelista. Di San Mattia sono stati ritrovati anche diversi scritti considerati però apocrifi.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 10 maggio: San Cataldo di Rachau

Pamela Prati, le “prove” dell’attacco con l’acido pubblicate da Eliana Michelazzo

Maltempo Forlì- Cesena, cede l’argine del Montone: la situazione nelle ultime ore