in

Il Santo del giorno 15 maggio: Sant’Isidoro l’agricoltore

Il Santo di oggi, 15 maggio, è Sant’Isidoro l’agricoltore. Isidoro fu un agricoltore spagnolo a cui furono attribuiti eventi miracolosi. E’ stato canonizzato dalla Chiesa cattolica nel 1622. Sant’Isidoro è il patrono di Madrid e il protettore di braccianti, contadini, raccolti e campi. Il nome Isidoro deriva dal greco e significa letteralmente dono di Iside. I suoi simboli nelle immagini sacre sono: gli strumenti per lavorare i campi, il fascio di spighe e la coppia di buoi. Il suo martirologio romano recita: «A Madrid nella Castiglia in Spagna, sant’Isidoro, contadino, che insieme con sua moglie la beata Maria de la Cabeza attese con impegno alle fatiche dei campi, cogliendo con pazienza la ricompensa celeste più ancora dei frutti terreni, e fu vero modello di contadino cristiano».

Leggi anche –> Il Santo del giorno 14 maggio: San Mattia apostolo

La vita di Sant’Isidoro l’agricoltore

Sant’Isidoro nacque a Madrid nel 1080. Isidoro iniziò a lavorare la terra fin da bambino. Dopo la conquista di Madrid da parte degli Almoravidi, Sant’Isidoro si trasferì a Torrelaguna, dove sposò Maria Toribia, beatificata nel 1697 col nome di Maria de la Cabeza. Anche in questa nuova città Isidoro dedicò la sua vita al lavoro nei campi e alla preghiera. Tra i vari miracoli che la tradizione gli attribuisce, i più celebri sono il miracolo del pozzo, in cui sarebbe riuscito con la preghiera a far salire le acque di un pozzo, salvando la vita ad un bambino che vi era caduto dentro, e quello degli angeli che avrebbero arato un campo al suo posto per lasciargli il tempo di pregare. Sant’Isidoro morì il 15 maggio 1130.

La cultura di Sant’Isidoro l’agricoltore

Sant’Isidoro venne beatificato il 2 maggio 1619 da papa Paolo V e canonizzato il 12 marzo 1622 da papa Gregorio XV. Quarant’anni dopo la sua morte le spoglie furono traslate a Madrid e conservate nella Collegiata di Sant’Isidoro. Sant’Isidoro è festeggiato il 15 maggio ed è particolarmente venerato in Spagna, Sardegna e nei paesi sudamericani. A Madrid la festa in onore di Sant’Isidoro dura 5 giorni ed è caratterizzata dall’utilizzo dei costumi madrileni d’epoca. Caratteristica è la Pradera de Sant’Isidoro, una processione a cui partecipano molte persone che si recano in pellegrinaggio all’Eremo del Santo per bere acqua dalla sorgente. Il dolce caratteristico di questa festa è la rosquillas, una sorta di piccola ciambella dolce aromatizzata all’anice. Inoltre durante la giornata di svolgono diverse corride e la sera si può assistere a diversi spettacoli pirotecnici.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 11 Maggio: Sant’Ignazio da Laconi

Marie Kondo e il suo metodo per le routine di bellezza

Reddito di cittadinanza modulo in arrivo, pronte 130mila disdette: per la rinuncia bisogna pagare