in

Il Santo del giorno 16 luglio: Nostra Signora del Monte Carmelo

Il Santo di oggi, 16 luglio, è Nostra Signora del Monte Carmelo. Quella di Nostra Signora del Monte Carmelo è una delle devozioni mariane più antiche e più amate dalla cristianità. Nella tradizione cattolica la Vergine santa, sotto il titolo di Signora del Monte Carmelo, è la patrona dei Carmelitani. La sua festività liturgica è fissata al 16 Luglio, per commemorare l’apparizione mariana che il prete inglese Simone Stock giurò essere avvenuta il 16 luglio 1251. Il nome Maria deriva dall’ebraico e vuol dire signora. Il suo martirologio romano recita: «Beata Maria Vergine del Monte Carmelo, dove un tempo il profeta Elia aveva ricondotto il popolo di Israele al culto del Dio vivente e si ritirarono poi degli eremiti in cerca di solitudine, istituendo un Ordine di vita contemplativa sotto il patrocinio della santa Madre di Dio». 

Leggi anche –> Il Santo del giorno 14 luglio: San Camillo de Lellis

Il Santo del giorno: Nostra Signora del Monte Carmelo

La devozione alla Signora del Monte Carmelo è alla storia e ai valori spirituali dell’Ordine dei frati Carmelitani. Nel medioevo si stabilirono sul Monte Carmelo delle prime comunità monastiche cristiane, che incominciarono una vita di contemplazione. In mezzo alle celle essi edificarono la chiesetta della comunità, che dedicarono a Maria. Gli eremiti erano chiamati “frati della Beata Vergine Maria del Carmelo”, gli odierni Carmelitani. L’ordine dei Carmelitani nacque basandosi su due caratteristiche fondamentali: il riferimento al profeta Elia e il legame alla Vergine Santa. Fra il 1207 e il 1209, il patriarca latino di Gerusalemme Alberto di Vercelli scrisse la regola degli eremiti del Monte Carmelo. Verso il 1235 i Carmelitani arrivarono in Europa e fondarono il loro primo convento a Messina diffondendo poi il culto di Nostra Signora del Monte Carmelo.

Le apparizioni

San Simone Stock venne scelto come sesto priore generale dell’Ordine. Stock era molto devoto della Vergine del Monte Carmelo e secondo la tradizione la Santa gli apparve la domenica del 16 luglio 1251. La Vergine, circondata dagli angeli e con il Bambino in braccio, gli mostrò uno scapolare e lasciò nelle mani di Simone il pegno della Sua Prima «Grande Promessa»: la protezione e la salvezza eterna a chi indossava il suo santo abitino. In origine lo scapolare era un indumento senza maniche e aperto sui lati; nel Medioevo veniva utilizzato da monaci e frati per ricoprire l’abito sul petto e sulla schiena. Agli inizi del 1300 la Vergine sarebbe apparsa a monsignor Jacques Duèze, futuro Papa Giovanni XXII, e avrebbe comunicato la sua seconda promessa conosciuta come «Privilegio sabatino». Con la seconda riduceva al massimo ad una settimana la permanenza dell’anima in purgatorio.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 13 luglio: Sant’Enrico II

Bianca Atzei sensuale su Instagram, gambe in mostra: «Sei una favola»

chernobyl liquidatore si uccide

Chernobyl, liquidatore si uccide dopo aver visto la serie tv