in

Il Santo del giorno 19 gennaio: San Macario il Grande

Il Santo di oggi, 19 gennaio, è San Macario il Grande. Macario il Grande fu un monaco ed abate egiziano. È considerato il fondatore della regione monastica nota con il nome di Scete. Dopo essere stato cammelliere, occupato nel trasporto del salnitro, nel 320 si ritirò in una cella sul limite di un villaggio egiziano. Il nome Macario deriva dal nome greco Makarios che, tratto dall’aggettivo makar, significa letteralmente “benedetto”, “felice”. Il suo martirologio romano recita: «Commemorazione di san Macario Magno, sacerdote e abate del monastero di Scete in Egitto, che, morto al mondo e a se stesso, viveva solo per Dio, come insegnava anche ai suoi monaci.»

Leggi anche –> Il Santo del giorno 17 gennaio: Sant’Antonio Abate

La vita di San Macario il Grande

San Macario fu discepolo di sant’Antonio abate tra il 330 e il 340. Macario dopo l’incontro con  il maestro visse a lungo con lui. San Macario si ritirò all’inizio in un villaggio dove fu ordinato presbitero. Qui fu soggetto a calunnia da parte di una giovane donna che lo accusò di averla messa incinta. Quando si scoprì la menzogna della giovane, al momento del parto, nel 330 Macario decise di fuggire e di allontanarsi nel deserto. Attorno a lui si riunirono numerosissimi monaci, che divennero suoi figli spirituali. Egli fondò un primo gruppo di discepoli tra cui Sisoe, Isaia, Aio: dopo il 356 la colonia monastica di Scete era già numerosa, così si creò un secondo gruppo di discepoli tra cui Mosè e Pafnuzio. Nel 373 venne esiliato da Lucio (vescovo ariano di Alessandria) in un’isola del Nilo: qui creò un terzo gruppo di discepoli tra i quali Zaccaria e Teodoro di Ferme. Nel 388 visitò Nitria e due anni dopo San Macario morì nel 390 a Scete.

Il culto di San Macario il Grande

San Macario il Grande non viene celebrato dalle diverse chiese che lo venerano nello stesso giorno. La sua festa liturgica era fissata in giorni diversi secondo le numerose angiografie copte e bizantine. Attualmente nella Chiesa copta ortodossa San Macario il Grane si festeggiata il 5 aprile, mentre il ritorno del suo corpo al suo monastero a Scete il 25 agosto. In Occidente fu Adone che per primo l’introdusse al 19 gennaio con la formula: «In Aegypto beati Macharii abbatis, discipuli beati Antonii». Questa formula e giorno furono mantenuti da Cesare Baronio nel Martirologio Romano.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 18 gennaio: Santa Margherita d’Ungheria

Reddito di cittadinanza 2019 approvato: ultime novità e requisiti per ottenerlo

Telecom Italia offerte di lavoro: nuove assunzioni, opportunità anche per giovani senza esperienza