in

Il Santo del giorno 19 ottobre: San Paolo della Croce

Il Santo del giorno 19 ottobre è San Paolo della Croce. Paolo della Croce è stato un prete italiano, fondatore della Congregazione della Passione di Gesù Cristo e delle Passioniste, monache di clausura. È patrono di Ovada e di Castellazzo Bormida. Il nome Paolo deriva dal latino e vuol dire “piccolo di statura”. Il suo martirologio romano recita: «San Paolo della Croce, sacerdote, che fin dalla giovinezza rifulse per spirito di penitenza e zelo e, mosso da singolare carità verso Cristo crocifisso contemplato nel volto dei poveri e dei malati, istituì la Congregazione dei Chierici regolari della Croce e della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo. Il suo anniversario di morte, avvenuta a Roma, ricorre il giorno precedente a questo».

Leggi anche –> Il Santo del giorno 18 ottobre: San Luca Evangelista

La vita di San Paolo della Croce

San Paolo della Croce nacque a Ovada, nel Monferrato, il 3 gennaio 1694. I suoi genitori erano ferventi cattolici e così ricevette subito battezzato. Nel 1701 si trasferì insieme alla sua famiglia a Castellazzo Bormida. Fin da bambino mostrò molto interesse per la religione: trascorreva molto tempo in preghiera, partecipava ogni giorno alla messa e si accostava con frequenza ai sacramenti. Nel 1720 si sentì ispirato a fondare una nuova congregazione detta dei Poveri di Gesù. Nello stesso anno si ritirò in una cella dietro la chiesa dei Santi Carlo ed Anna in Castellazzo Bormida. Nella cella scrisse le Regole della nuova congregazione. Le Regole vennero approvate da Benedetto XIV il 15 maggio 1741. Morì per l’età avanzata a Roma, il 18 ottobre 1775.

Il culto del Santo del giorno

Papa Pio IX lo proclamò beato il 1º maggio 1853 e il 29 giugno 1867 lo stesso Pio IX lo canonizzò. La devozione alla Croce, la passione per Dio e lo zelo nella pratica delle virtù di vita cristiana sono le caratteristiche principali della sua spiritualità. Una delle più grandi preoccupazione di San Paolo della Croce era quella di far comprendere la Passione di Gesù. Dal 25 aprile 1880 le sue spoglie sono conservate a Roma, nella cappella della Basilica dei Santi Giovanni e Paolo. Per le celebrazioni del bicentenario della morte le Poste vaticane, il 27 novembre 1975, emisero una serie di tre francobolli. Nel 1988 è stato inaugurato nella stessa Ovada il Santuario di San Paolo della Croce.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 16 ottobre: Santa Margherita Maria Alacoque

Supermedia Youtrend 17 ottobre 2019: percentuali dei partiti

Elisa Isoardi torna su Salvini: «Avevo scoperto la sua password, ho trovato cose e spaccato tutto»