in

Il Santo del giorno 2 Dicembre: Santa Bibiana (o Viviana)

Il Santo di oggi 2 Dicembre è Santa Bibiana ed è la protettrice dall’epilessia e dalle malattie mentali. Bibiana, detta anche Viviana o Vibiana secondo la tradizione, è una giovane cristiana romana che subì il martirio sotto Flavio Claudio Giuliano. Nelle rappresentazioni sacre Santa Bibiana è rappresentata spesso legata ad una colonna oppure con la palma simbolo del martirio e la daga, un’arma bianca simile ad un pugnale.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 1° Dicembre: Sant’Eligio vescovo

La vita di Santa Bibiana (o Viviana)

La storia legata a Santa Bibiana è avvolta nella leggenda ed è menzionata per la prima volta nel Liber Pontificalis. Bibiana è nata a Roma tra il 347 e il 352 da Flaviano, un cavaliere romano e prefetto di Roma sotto gli imperatori Costantino e Costanzo (350-361), e da Dafrosa, una discendente di una famiglia consolare. Il testo tramanda anche il nome di una sorella di Bibiana, una certa Demetria. Il padre della santa viene bollato come uno schiavo e in seguito esiliato ad Aquas Taurinas dove viene martirizzato nel dicembre 361 perchè scoperto a seppellire i corpi dei martiri Prisco, Priscilliano e Benedetta. A partire da quel momento, Bibiana e Demetria si rinchiudono nella loro abitazione insieme alla madre Dafrosa, pregando e aspettando l’arrivo del loro imminente martirio. Le sante non tardano infatti ad essere arrestate perché cristiane, venendo rinchiuse in carcere e condannate a morire d’inedia. Aproniano, prefetto di Roma, risparmia la sola Bibiana. Nemmeno il pensiero di una vita mondana ha effetto sulla giovanissima santa, la quale, fedele alle sue virtù, proclama nuovamente la sua fede. Il prefetto decide allora di destinarla al martirio: legata ad una colonna e flagellata senza pietà con le «piombate», ovvero con fasci di verghe e pallini di piombo, la santa muore quattro giorni dopo, secondo la tradizione, a quindici anni. Il corpo della santa poi viene esposto ai cani randagi, i quali lo lasciano perfettamente illeso.

Il culto della Santa

Alla figura di Santa Bibiana (o Viviana) è legato un famoso proverbio, che ci da le prime previsioni meteorologiche per l’inverno che si appresta ad arrivare. Il proverbio legato a Santa Bibiana recita: “Se piove a Santa Bibiana piove quaranta dì e una settimana”. Quindi se il 2 Dicembre cade la pioggia questa si protrarrà per quaranta giorni. Il numero 40 del detto deriva dalle sacre scritture. Il numero 40 infatti lo troviamo ad esempio nella Genesi VIII, 12 quando parlando del diluvio universale si dice: “Piovve sopra la terra per quaranta dì e quaranta notti”. Inoltre il numero 40  è legato tradizionalmente ai riti dell’acqua o ai periodi della pioggia. Santa Bibiana è la patrona della città di Siviglia. Vi è un’ altra curiosità legata alla figura di Santa Bibiana. A Roma è conosciuta l’erba di Santa Bibiana e considerata come una sorta di panacea. È detta così perché cresce in ogni stagione nel giardino attiguo alla chiesa dedicata alla Santa in Via Giolitti, nella zona della stazione ferroviaria. La pianta viene raccolta, essiccata, triturata e quindi preparata in infuso e bevuta come rimedio a diverse malattie, come influenze, dolori delle ossa e altro.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 30 Novembre: Sant’Andrea apostolo

Ennio Fantastichini morto: l’attore stroncato dalla leucemia, aveva 63 anni

Scomparsa ad Asti Maria Rita Sillano: si teme il peggio dopo ritrovamento auto