in

Il Santo del giorno 24 agosto: San Bartolomeo Apostolo

Il Santo di oggi, 24 agosto, è San Bartolomeo Apostolo. Bartolomeo è stato uno dei dodici apostoli di Gesù. Il nome Bartolomeo deriva dall’aramaico e vuol dire “figlio del valoroso”. San Bartolomeo Apostolo è patrono della Diocesi di Campobasso- Boiano. Il simbolo del Santo del giorno è il coltello. Il suo martirologio romano recita: «Festa di san Bartolomeo Apostolo, comunemente identificato con Natanaele. Nato a Cana di Galilea, fu condotto da Filippo a Cristo Gesù presso il Giordano e il Signore lo chiamò poi a seguirlo, aggregandolo ai Dodici. Dopo l’Ascensione del Signore si tramanda che abbia predicato il Vangelo del Signore in India, dove sarebbe stato coronato dal martirio». 

Leggi anche –> Il Santo del giorno 23 agosto: Santa Rosa da Lima

La vita di San Bartolomeo Apostolo

Tutto quello che si conosce di questo Apostolo proviene dai Vangeli. Secondo il Vangelo di Giovanni egli era amico di Filippo, che raccontò a Bartolomeo del Messia. Bartolomeo inizialmente fu titubante nell’ incontrare Gesù, ma quando Gesù gli disse:«Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità» cambiò completamente idea.  Nel Vangelo arabo dell’infanzia, è riportato che una donna per intercessione di Maria sdraiò il suo bambino gravemente malato nel letto di Gesù, e quel bambino era proprio San Bartolomeo. Il suo nome compare poi nell’elenco dei dodici apostoli inviati da Cristo a predicare e, ancora, negli Atti degli Apostoli, dove viene elencato insieme con gli altri apostoli dopo la resurrezione di Cristo. La tradizione poi racconta della sua vita missionaria in varie regioni del Medio Oriente tra cui la Mesopotamia. Secondo la tradizione San Bartolomeo venne ucciso scuoiato della pelle da parte del re dei Medi nella regione della Siria.

Il culto del Santo del giorno

Nel 264 le reliquie di San Bartolomeo giunsero a Lipari e vi restarono fino a quando vennero parzialmente disperse dagli arabi nel IX secolo. Poi nel 507 l’Imperatore Anastasio I le portò a Darae, in Mesopotamia. Nel 546 ricomparvero a Lipari e nell’838 a Benevento, dove l’urna delle reliquie del Santo è gelosamente conservata. Nelle immagini sacre si vede spesso raffigurato mentre viene scuoiato o con un coltello in mano. La più nota scultura di San Bartolomeo è un’opera di Marco d’Agrate esposta all’interno del Duomo di Milano. Michelangelo, nel Giudizio Universale della Cappella Sistina, lo ha rappresento con la propria pelle in mano.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 22 agosto: Beata Vergine Maria Regina

Costantino Vitagliano Instagram, video bollente: l’ex tronista e i “gioielli di famiglia” 

autostrade controesodo bollino rosso

Autostrade, sciopero e controesodo: weekend da bollino rosso