in

Il Santo del giorno 24 ottobre: Sant’Antonio Maria Claret

Il Santo del giorno 24 ottobre è Sant’Antonio Maria Claret. Antonio Maria Claret è stato un arcivescovo cattolico e missionario spagnolo, fondatore delle congregazioni dei Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria e delle Religiose di Maria Immacolata. Il nome Antonio deriva dal greco e vuol dire “nato prima o che fa fronte ai suoi avversari”. Nelle immagini sacre è spesso raffigurato con il bastone pastorale, simbolo della sua carica ecclesiastica.

Il suo martirologio romano recita: «Sant’Antonio Maria Claret, vescovo: ordinato sacerdote, per molti anni percorse la regione della Catalogna in Spagna predicando al popolo; istituì la Società dei Missionari Figli del Cuore Immacolato della Beata Maria Vergine e, divenuto vescovo di Santiago nell’isola di Cuba, si adoperò con grande merito per la salvezza delle anime. Tornato in Spagna, sostenne ancora molte fatiche per la Chiesa, morendo infine esule tra i monaci cistercensi di Fontfroide vicino a Narbonne nella Francia meridionale».

Leggi anche –> Il Santo del giorno 23 ottobre: San Giovanni da Capestrano

La vita di Sant’Antonio Maria Claret

Sant’Antonio Maria Claret nacque il 23 dicembre 1807 a Sallent, in Catalogna. Venne ordinato sacerdote il 13 giugno 1835. Durante la sua vita si dedicò all’organizzazione delle missioni popolari in patria e nelle isole Canarie, diventando così un grande predicatore. Il 16 luglio 1849 fondò la Congregazione dei Missionari figli del Cuore Immacolato di Maria, detti anche Clarettiani.  Nominato da Pio IX arcivescovo di Santiago di Cuba il 20 maggio 1850, si trasferì a Cuba, dove rimase fino al 1860. Claret si dedicò subito alla riforma del clero, lottando in particolar modo contro il concubinato. Al suo ritorno in Spagna, divenne confessore della regina Isabella. Inoltre prese parte al Concilio Vaticano I. Nel 1869 decise di seguire la regina in esilio e così Sant’Antonio Maria Claret morì a Narbona il 24 ottobre 1870 .

Il culto del Santo del giorno

Il corpo di Sant’Antonio Maria Claret riposa presso la casa madre dell’ordine da lui fondato. È stato beatificato il 25 febbraio 1934 da Pio XI e Pio XII lo ha proclamato santo il 7 maggio 1950. I Missionari figli del Cuore Immacolato di Maria sono un istituto religioso maschile. Della congregazione esiste anche il ramo femminile chiamato: Religiose di Maria Immacolata. I Clarettiani si dedicano alla predicazione, alle missioni, all’istruzione e all’educazione della gioventù e all’apostolato della stampa. La congregazione è diffusa in Europa, nelle Americhe, in Africa e in Asia.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 22 ottobre: San Giovanni Paolo II

Federica Pellegrini, “spogliarello” sotto gli occhi dell’allenatore Matteo Giunta: il lato B è di marmo 

Sciopero Trenitalia 24 e 25 ottobre: modalità, orari e treni garantiti