in

Il Santo del giorno 29 marzo: Beato Bertoldo

Il Santo di oggi, 29 marzo, è Beato Bertoldo. Bertoldo di Calabria è stato un santo francese. Giunto in Palestina come cavaliere crociato, si consacrò poi alla vita religiosa. Fu il primo Priore generale dell’Ordine Carmelitano ed è venerato come santo dalla Chiesa cattolica. Il nome Bertoldo deriva dall’antico germanico e significa famoso, illustre, splendente. Nelle raffigurazioni religiose San Bertoldo viene rappresentato vestito da abate, con un bastone ed una barba bianca fluente. Il suo martirologio romano recita: «Sul monte Carmelo in Palestina, beato Bertoldo, che, soldato, fu ammesso tra i fratelli che su questo monte avevano abbracciato la vita monastica e, in seguito, eletto priore, affidò la pia comunità alla Madre di Dio».

Leggi anche –> Il Santo del giorno 27 marzo: San Ruperto

La vita di Beato Bertoldo

Beato Bertoldo nacque a Solignac nel XII secolo da una famiglia nobile. Bertolfo studiò all’Università di Parigi dove si laureò in teologia. Partì per la Palestina con l’esercito crociato e difese Antiochia dagli assalti saraceni. Durante quella battaglia fece un voto. Se Dio avesse liberato l’esercito crociato dall’assedio lui avrebbe preso i voti religiosi. Attorno al 1154 si recò sul Monte Carmelo, che già in passato era stato sede di comunità cenobitiche, presso la “fonte di Elia” costruì una cappella dedicata alla Beata Vergine del Monte Carmelo e assieme ad altri dieci compagni condusse vita contemplativa da eremita in celle costruite attorno alla cappella. Essi si chiamarono i “Fratelli di Santa Maria del Monte Carmelo”. San Bertoldo fu un priore molto attento a guidare la comunità più con l’esempio che con le parole o le punizioni. Bertoldo morì presso il Monte Carmelo il 29 marzo 1195, dopo aver guidato per oltre quarant’anni l’Ordine che aveva fondato.

Beato Bertoldo e l’ordine dei Carmelitani

Beato Bertoldo fondò e fece parte fino alla sua morte dell’ordine dei Carmelitani. L’Ordine dei fratelli della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo è un istituto religioso maschile e i frati di questo ordine mendicante sono detti comunemente carmelitani. Sorto sul Monte Carmelo in Palestina nell’XI secolo come ordine eremitico contemplativo, si stabilì poi in Occidente dove fu incanalato nel tipo dei mendicanti, ai quali fu definitivamente assimilato nel 1317. L’abito dei frati è costituito da tonaca e scapolare tané e cappa bianca. Nel Cinquecento l’ordine si divise in un ramo “calzato” e in uno “scalzo”. La differenza tra i due ordini sta nel fatto che i carmelitani “calzati” si dedicano sia alla preghiera contemplativa sia all’apostolato, invece quelli “scalzi” sono innanzitutto dediti alla vita contemplativa e solo raramente si dedicano al lavoro missionario.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 28 marzo: Santo Stefano Harding

Meghan Markle indossa sempre scarpe di un numero più grande: ecco perché

Mangia carne di maiale poco cotta, poi ha le convulsioni: 18enne muore per delle cisti al cervello