in

Il Santo del giorno 3 Aprile: San Riccardo di Chichester

Il Santo di oggi, 3 Aprile, è San Riccardo di Chichester. Riccardo di Chichester è stato un vescovo inglese che si batté per la somministrazione gratuita dei sacramenti e per il celibato del clero. San Riccardo di Chichester è il protettore dei cocchieri. Il nome Riccardo deriva dal provenzale e vuol dire potente, ricco. Nelle immagini sacre viene spesso rappresentato o con il bastone pastorale, simbolo dalla sua carica ecclesiastica, o con un calice. Il suo martirologio romano recita: «A Chichester in Inghilterra, san Riccardo, vescovo, che, esiliato dal re Enrico III e restituito poi alla sua sede, si dimostrò prodigo nel donare ai poveri». 

Leggi anche –> Il Santo del giorno 2 aprile: San Francesco da Paola

La vita di San Riccardo di Chichester

San Riccardo di Chichester nacque a Droitwich Spa nel 1197 da modesti proprietari terrieri. Studiò presso l’Università di Oxford, poi proseguì gli studi prima a Parigi e poi per sette anni a Bologna, dove si concentrò sul diritto canonico. Nel 1235 San Riccardo tornò ad Oxford dove fu subito nominato rettore dell’università. Il suo antico maestro Edmondo Rich, arcivescovo di Canterbury, nel 1237 lo nominò cancelliere della importante diocesi. Accompagnò l’arcivescovo nel suo viaggio a Pontigny in Francia e gli fu accanto quando questi morì a Soissy nel 1240. Edmondo gli lasciò in eredità un calice e Riccardo in quell’occasione decise di farsi prete, prendendo a studiare teologia per due anni, presso i domenicani di Orléans. Dopo l’ordinazione sacerdotale ritornò in Inghilterra e si dedicò come semplice parroco ai fedeli di Charing e Deal nel Kent. Subito fu però reintegrato come cancelliere della diocesi di Canterbury. Riccardo istituì gli Statuti Diocesani. Essi comprendono tutte le disposizioni per il celibato e la condotta del clero. San Riccardo morì a Dover il 3 aprile 1253.

 

Il culto di San Riccardo di Chichester

San Riccardo di Chichester fu canonizzato da papa Urbano IV il 22 gennaio 1262, appena soli nove anni dopo la sua morte. Il 16 giugno 1276 il corpo di San Riccardo fu traslato dalla tomba in un reliquiario dietro l’altare maggiore della cattedrale. Purtroppo questo reliquiario fu distrutto da Enrico VIII il 20 novembre 1538 e così delle reliquie di San Riccardo si perse ogni minima traccia. I pellegrinaggi alla sua tomba durarono tutto il Medioevo, la festa del 3 aprile divenne generale nei monasteri benedettini di tutta l’Inghilterra ed è ancora celebrata da cattolici ed anglicani. E’ venerato come protettore dei cocchieri perché quando lavorava nella fattoria paterna guidava carri e cavalli. In suo onore fu costruita una statua, che attualmente si trova davanti alla cattedrale di Chichester. La cattedrale di Chichester, fondata nel 1075, è la chiesa principale della diocesi anglicana di Chichester, nel West Sussex in Inghilterra. L’edificio è composto da cinque navate e un campanile indipendente. La cattedrale è visibile dal mare e per questo è un punto di riferimento fondamentale per i marinai.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 1° Aprile: Sant’ Ugo di Grenoble

Lady D, come sarebbe se fosse viva ancora oggi: la foto realizzata da un’equipe di esperti

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng si separano? L’indizio che preoccupa i fan