in

Il Santo del giorno 3 ottobre: San Gerardo di Brogne

Il Santo di oggi, 3 ottobre, è San Gerardo di Brogne. San Gerardo è stato un abate benedettino, fondatore dell’abbazia di Brogne. È considerato santo dalla Chiesa cattolica. Il nome Gerardo deriva dal tedesco e letteralmente vuol dire “valoroso con la lancia”. Nelle immagini sacre è spesso raffigurato con il bastone pastorale. Il suo martirologio romano recita: «Nel territorio di Namur, nell’odierno Belgio, san Gerardo, primo abate del monastero di Brogne da lui fondato, che si adoperò per il rinnovamento della disciplina monastica nelle Fiandre e nella Lotaringia e riportò molti cenobi alla originaria osservanza della regola».

Leggi anche –> Il Santo del giorno 2 ottobre: Santi Angeli Custodi

La vita di San Gerardo di Brogne

San Gerardo nacque intorno all’ 890 nella zona di Namur, nell’odierno Belgio, all’interno di una nobile famiglia. San Gerardo di Brogne consacrò la sua vita alla fede e soprattutto si impegnò per riformare l’ordine monastico. Entrato effettivamente nei benedettini, nel 919 Gerardo fondò a  Brogne, sulle terre della sua famiglia, un monastero. In seguito per circa 20 anni si occupò di riformare tutti i conventi presenti nella contea delle Fiandre e in Normandia. Le riforme di Gerardo furono lente a imporsi e in molti casi di breve durata.  Dopo aver visitato tutti i monasteri da lui riformati, Gerardo si ritirò infine nella sua cella a Brogne e qui morì il 3 ottobre 959. L’abbazia divenne presto un luogo di pellegrinaggio e fu ribattezzata con il nome di San Gerardo.

Il culto del Santo del giorno

Il culto di San Gerardo di Brogne risale al 1131 e l’antica Brogne cambiò il nome in Saint-Gérard e divenne rapidamente un luogo di pellegrinaggio sulla tomba del santo abate. In questa antica cittadine sono infatti conservate le sue reliquie. La festa del Santo è celebrata nelle diocesi di Namur, Gand e Liegi il 3 ottobre, data riportata nel Martirologio Romano. L’Ordine di San Benedetto, di cui faceva parte il Santo, fu fondato nel 529 a Montecassino da San Benedetto da Norcia. La regola redatta da Benedetto per la sua comunità si diffuse rapidamente grazie al sostegno di papa Gregorio Magno. I monasteri benedettini, tutti autonomi, iniziarono a riunirsi in congregazioni nel X secolo.

Leggi anche –> Festa dei nonni 2019, oggi mercoledì 2 ottobre: da dove nasce e perché si festeggia

Aurora Ramazzotti Instagram, la confessione: «Tutta colpa di quel profilo falso, fine della storia»

Dazi Usa su prodotti Ue, colpito il Made in Italy su formaggi e prosciutti