in

Il Santo del giorno 4 agosto: San Giovanni Maria Vianney

Il Santo di oggi, 4 agosto, è San Giovanni Maria Vianney. Giovanni Maria Battista Vianney è stato un sacerdote francese, famoso col titolo di Curato d’Ars per la sua intensa attività di parroco in questo piccolo villaggio. San Giovanni è il protettore dei parroci. Il nome Giovanni deriva dall’ebraico e vuol dire “il Signore è benefico” o “dono del Signore”. Il suo martirologio romano recita: «Memoria di san Giovanni Maria Vianney, sacerdote, che per oltre quarant’anni guidò in modo mirabile la parrocchia a lui affidata nel villaggio di Ars vicino a Belley in Francia, con l’assidua predicazione, la preghiera e una vita di penitenza. Ogni giorno nella catechesi che impartiva a bambini e adulti, nella riconciliazione che amministrava ai penitenti e nelle opere pervase di quell’ardente carità, che egli attingeva dalla santa Eucaristia come da una fonte, avanzò a tal punto da diffondere in ogni dove il suo consiglio e avvicinare saggiamente tanti a Dio». 

Leggi anche –> Il Santo del giorno 3 agosto: Sant’Aspreno di Napoli

La vita di San Giovanni Maria Vianney

San Giovanni Maria nacque l’8 maggio 1786 a Dardilly, in Francia. Cresciuto in una numerosa famiglia di contadini, il piccolo Giovanni Maria trascorse l’infanzia nei campi, mentre il padre e la madre coltivavano la terra e i fratelli più grandi badavano al gregge o alle mucche. Mostrò sin dalla più tenera età una forte devozione verso la Vergine Maria. Durante il lavoro nei campi si isolava per raccogliersi in preghiera in mezzo alla natura. Dopo un lungo periodo sotto le armi, nell’ottobre 1813 Giovanni Maria entrò a far parte del prestigioso seminario lionese. Giovanni Maria il 13 agosto 1815 venne ordinato sacerdote a Grenoble. Gli venne affidata la guida spirituale del paesino di Ars, dove rimase per 40 anni. Giovanni morì il 17 dicembre 1817.

Il culto del Santo del giorno

Papa Papa Pio X lo ha proclamato beato l’8 gennaio 1905. San Giovanni Maria è stato canonizzato il 31 maggio 1925 da Papa Pio XI, che nel 1929 lo ha anche dichiarato patrono dei parroci. Il 1º agosto 1959 papa Giovanni XXIII gli ha dedicato una enciclica, nominandolo a modello dei sacerdoti. Le sue spoglie sono custodite all’interno della basilica di Ars-sur-Formans. Georges Bernanos, scrittore, drammaturgo e saggista francese, gli dedicò la sua opera prima, intitolata Sotto il sole di Satana, pubblicata in Francia nel 1926. Bernanos rimase impressionato dalla biografia di Giovanni Maria Vianney e così ne raccontò la vita attraverso il protagonista del proprio romanzo.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 2 agosto: Sant’Eusebio di Vercelli

Sondaggi politici di oggi, Euromedia Research: intenzioni di voto per i partiti

imprenditore scomparso a brescia

Mario Bozzoli figlio, cosa ha fatto poco dopo la scomparsa del padre: grave insinuazione sul suo conto