in

Il Santo del giorno 5 Novembre: San Guido Maria Conforti

Il Santo del giorno 5 Novembre è San Guido Maria Conforti. Guido è stato un arcivescovo cattolico italiano, fondatore della Pia Società di San Francesco Saverio per le Missioni Estere. Il nome Guido deriva dal tedesco e vuol dire “istruito”. Il suo simbolo nelle immagini sacre è il bastone pastorale. Il suo martirologio romano recita: «A Parma, beato Guido Maria Conforti, vescovo, che, da buon pastore, sempre vegliò in difesa della Chiesa e della fede del suo popolo e, spinto dalla sollecitudine per l’evangelizzazione dei popoli, fondò la Pia Società di San Francesco Saverio».

 

Leggi anche –> Il Santo del giorno 3 Novembre: Santa Silvia

La vita di San Guido Maria Conforti

San Guido Maria Conforti nacque il 30 marzo 1865 a Casalora di Ravadese da un’antica famiglia parmense di agrari. Guido sin da bambino ebbe una salute cagionevole e questo gli impedì di proseguire la tradizione agricola di famiglia. La sua vita così prese un’altra direzione e precisamente quella della fede. Venne ordinato prete il 22 settembre 1888 e arcivescovo l’11 giugno 1902. Ad un certo punto della sua vita Guido acquistò una casa per formare giovani missionari. Nacquero così i Saveriani. I primi Saveriani andarono in Cina nel 1899. La missione fu stroncata dalla rivolta dei Boxers. In seguitò, il Papa lo nominò vescovo di Parma, diocesi di cui era stato già vicario generale. La resse per 25 anni, compiendo ben 5 visite pastorali nelle 300 parrocchie. San Guido morì a Parma il 5 novembre 1931.

Il culto del santo del giorno

Papa Giovanni Paolo II beatifico San Guido Maria Conforti nel 1996 e Papa Benedetto XVI lo proclamò Santo il 23 ottobre 2011. Sono numerose le notizie di grazie straordinarie attribuite alla intercessione di San Guido, segnalate sia in Italia sia in altre parti del mondo. Significativi sono due episodi: uno in Burundi e uno in Brasile. Nell’ottobre del 1965, per sua intercessione, una ragazza di dodici anni, Sabina Kamariza, ormai dimessa senza speranza dall’ospedale di Bujumbura, capitale del Burundi, è miracolosamente guarita. In Brasile, Thiago Joâo Dos Apostolos Souza, nato prematuro il 3 agosto 2003, a Santa Luzia, nella Diocesi di Belo Horizonte, fu strappato alla morte per cause umanamente inspiegabili.

Leggi anche –> Oggi, 2 Novembre, Commemorazione dei defunti: perché si festeggia?

Elettra Lamborghini scollatura esplosiva agli MTV EMA: «Sembro una balena»

alessandria esplosione cascina

Alessandria esplosione in una cascina: morti tre Vigili del fuoco