in

Il Santo del giorno 9 luglio: Santa Veronica Giuliani

Il Santo del giorno 9 luglio è Santa Veronica Giuliani, protettrice degli sportivi della scherma. Veronica Giuliani, al secolo Orsola è stata una badessa e mistica italiana, venerata come santa dalla Chiesa cattolica. Il nome Veronica deriva dal greco e vuol dire “portatrice di vittoria”. Nelle immagini sacre Veronica è spesso raffigurata con un giglio tra le mani. Il suo martirologio romano recita: «A Città di Castello in Umbria, santa Veronica Giuliani, badessa dell’Ordine delle Clarisse Cappuccine, che, ricca di carismi spirituali, corrispose nel corpo e nell’anima alla passione di Cristo e fu per questo posta sotto custodia per cinquanta giorni, offrendo un mirabile modello di pazienza e di obbedienza».

Leggi anche –> Il Santo del giorno 7 luglio: Beato Benedetto XI

La vita di Santa Veronica Giuliani

Santa Veronica Giuliani nacque a Mercatello sul Metauro il 27 dicembre 1660. Santa Veronica aveva sei sorelle femmine e due di loro divennero suore come lei. La madre morì quando lei aveva solo sette anni. Entrò nell’ordine delle Clarisse nel 1677 a 17 anni. Nel 1716 diventò badessa del monastero di Città di Castello. Scrisse un diario, Il tesoro nascosto, nel quale racconta la propria esperienza mistica.  È un’opera in cui racconta la sua esperienza nel portare le stigmate di Gesù Cristo. Durante la sua vita meditò tantissimo e si dedicò completamente alla vita spirituale. Il suo modello fu la spiritualità francescana, intesa come meditazione della passione di Cristo e offerta riparatoria per i peccati degli uomini. Santa Veronica morì a Città di Castello il 9 luglio 1727.

Il culto del Santo del giorno

La Chiesa cattolica riconosce Santa Veronica Giuliani come portatrice delle stigmate dal 5 aprile 1697 sino alla morte. Santa Veronica lasciò un’opera unica, il suo diario, scritto in 22.000 pagine manoscritte rilegate in 36 volumi. Nel giugno 1804 fu beatificata in San Pietro da Pio VII. Papa Gregorio XVIIl la canonizzò il 26 maggio 1839.  Nel 1978 il vescovo di Città di Castello fondò il Centro studi Veronica Giuliani. In occasione dei 350 anni dalla nascita di Santa Veronica, la diocesi di Città di Castello ha indetto un giubileo diocesano denominato “Anno veronichiano”. In questa circostanza è stata concessa l’indulgenza plenaria quotidiana presso la basilica cattedrale, la chiesa del monastero delle Cappuccine e la chiesa parrocchiale di Santa Veronica nel quartiere La Tina.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 6 luglio: Santa Maria Goretti

serena grandi

Serena Grandi su Instagram: “Il mio ex mi perseguita, sono costretta a spegnere il telefono”

Roè Volciano: donna si butta dal ponte della Statale sotto gli occhi dei passanti