in

Il Santo del giorno 9 ottobre: San Dionigi e compagni

Oggi, 9 ottobre, si celebra San Dionigi e compagni. Dionigi di Parigi è stato un vescovo romano, venerato come santo dalla Chiesa cattolica. Il nome Dionigi deriva dal latino e vuol dire “consacrato a Dioniso”. Nelle immagini sacre spesso il Santo è raffigurato mentre tiene tra le mani la sua testa. I suoi simboli sono: il bastone pastorale, simbolo della sua carica ecclesiastica, e la palma, simbolo del martirio. Il suo martirologio romano recita: «Santi Dionigi, vescovo, e compagni, martiri: si tramanda che san Dionigi sia giunto in Francia inviato dal Romano Pontefice e, divenuto primo vescovo di Parigi, morì martire nelle vicinanze di questa città insieme al sacerdote Rustico e al diacono Eleuterio».

Leggi anche –> Il Santo del giorno 8 ottobre: Santa Pelagia di Antiochia

La vita di San Dionigi e compagni

San Dionigi fu il primo vescovo della città di Parigi. Morì martire verso il 250 e sul luogo dove fu sepolto fu eretta l’Abbazia di Saint Denis. La sua agiografia parla anche dei suoi compagni: il sacerdote San Eleuterio e il diacono San Rustico. Inoltre secondo la tradizione Egli stesso avrebbe portato la propria testa, dopo la decapitazione dal Monte del martirio a Saint Denis, per una via che fu poi chiamata Via dei Martiri, consegnandola infine ad una nobile romana, Catulla, la cui famiglia era proprietaria di quel territorio. Dionigi fa parte dei grandi Santi di Gallia con San Privato, San Saturnino, San Marziale, San Martino di Tours, San Graziano, San Ferreolo di Vienne e San Giuliano.

Il culto del Santo del giorno

Il nome di San Dionigi compare per la prima volta nel 520 nella Vita di Santa Genoveffa, che testimonia la devozione della santa verso il vescovo martire. Mezzo secolo più tardi, il martirologio geronimiano menziona la deposizione di San Dionigi e dei suoi compagni al 9 ottobre e attesta la diffusione del suo culto fino a Bordeaux. Nel VII secolo, presso la basilica dove riposava fu fondata un’abbazia, che acquistò grande prestigio grazie alla generosità dei re Franchi. La devozione dei re Franchi per il santo si espresse anche nel loro motto di incitamento al combattimento.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 7 ottobre: Madonna del Rosario

Camilla Mangiapelo Instagram, sotto la giacca solo il reggiseno: «Che tentazione!»

Agevolazioni per disabili: online la guida dell’Emilia Romagna