in

Il Santo di oggi, 12 Dicembre: Beata Maria Vergine di Guadalupe

Il Santo di oggi, 12 dicembre, è la Beata Maria Vergine di Guadalupe. Maria, detta anche Maria di Nazareth, è la madre di Gesù. Venerata come “Santissima Madre di Dio” dai cattolici e dagli ortodossi. La sua santità è comunque riconosciuta dalla comunione anglicana e anche da confessioni protestanti come quella luterana. Soprattutto in Italia è usato anche il titolo di Madonna. Scopriamo qualche curiosità sul perchè Maria viene detta “di Guadalupe”.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 7 dicembre: Sant’Ambrogio

La storia della Beata Maria Vergine di Guadalupe

Nostra Signora di Guadalupe, nota anche come la Vergine di Guadalupe, è il nome con cui la Chiesa Cattolica venera Maria in seguito ad un’apparizione in Messico nel 1531. Secondo il racconto tradizionale, tra il 9 e il 12 dicembre 1531, sulla collina del Tepeyac a nord di Città del Messico, Maria appare più volte a Juan Diego Cuauhtlatoatzin, uno dei primi aztechi convertiti al cristianesimo. Il nome Guadalupe viene dettato da Maria stessa a Juan Diego: alcuni hanno ipotizzato che sia la trascrizione in spagnolo dell’espressione azteca Coatlaxopeuh, “colei che schiaccia il serpente”, oltre che il riferimento al Real Monasterio de Nuestra Señora de Guadalupe fondato da re Alfonso XI di Castiglia nel comune spagnolo di Guadalupe nel 1340. A memoria dell’apparizione sul luogo si trova un santuario consacrato nel 1622. Nel 1976 è stata inaugurata l’attuale Basilica di Nostra Signora di Guadalupe. Nel santuario è conservato il mantello di Juan Diego, sul quale è raffigurata l’immagine di Maria, ritratta come una giovane indiana. La Madonna di Guadalupe è venerata dai cattolici come patrona e regina di tutti i popoli di lingua spagnola e del continente americano in particolare. La sua festa si celebra il 12 dicembre, giorno dell’ultima apparizione. In Messico il 12 dicembre è festa di precetto.

Qualche curiosità su Juan Diego Cuauhtlatoatzin e sul suo mantello

Juan Diego Cuauhtlatoatzin nato verso il 1474, il suo nome Cuauhtlatoatzin significa in lingua azteca “colui che grida come un’aquila”. Contadino in un modesto villaggio, nel 1524 è stato uno dei primi indios a ricevere il battesimo, col quale prende il nome cristiano di Juan Diego. La Vergine Maria appare a Juan Diego tra il 9 e il 12 dicembre 1531 sulla collina di Tepeyac vicino a Città del Messico. Dopo questi fatti, Juan Diego si ritira a vivere in penitenza e orazione in una piccola casa costruita presso il luogo delle apparizioni. Juan Diego muore nel 1548. Il mantello che indossa Juan durante le apparizioni oggi è considerato una reliquia perchè ha impresso sopra l’immagine della Vergine di Guadalupe.  Il mantello è del tipo chiamato tilma: si tratta di due teli di fibra d’agave cuciti insieme. L’immagine di Maria è di grandezza lievemente inferiore al naturale, alta 143 cm. Le sue fattezze sono quelle di una giovane con la carnagione scura. Maria è circondata dai raggi del sole e ha la luna sotto i piedi; porta sull’addome un nastro di colore viola annodato sul davanti che, tra gli aztechi, indicava lo stato di gravidanza; sotto la luna vi è un angelo dalle ali colorate di bianco, rosso e verde (i colori dell’attuale bandiera messicana), che sorregge la Vergine. L’immagine del mantello è attualmente usata per rappresentare la Beata Maria Vergine di Guadalupe nelle immagini sacre.

Leggi anche –> Il Santo di oggi, 6 dicembre: San Nicola di Bari

Elena Ceste, Michele Buoninconti condannato ‘per esclusione’: motivazioni sentenza Cassazione

Diretta Young Boys-Juventus: dove vedere in diretta TV e streaming Champions League