in ,

Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien: 62 anni dalla prima pubblicazione

Il Signore degli Anelli è il romanzo che a distanza di 62 anni si trova ad occupare una posizione di rilievo tra i romanzi fantasy epici che dominano il panorama culturale internazionale. Successi straordinari come quello raggiunto da George Martin con le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, serie di romanzi sulla quale si basa il fortunato telefilm “Il Trono di Spade”, non sono bastati a spodestare J.R.R. Tolkien e il suo capolavoro.

L’autore de Il Signore degli Anelli ha lavorato al romanzo per anni, esattamente dal 1937 al 1949, prima di riuscire a pubblicare la sua storia epica nel 1954. Si tratta di una scelta obbligata dalle condizioni storico-culturali ed economiche dei tempi: il decennio precedente, infatti, è stato scosso dalla Seconda Guerra Mondiale e, durante il primo periodo degli anni Cinquanta, si pagavano ancora le pesanti conseguenze del conflitto.

Quando la situazione sembrava essersi assestata, J.R.R. Tolkien riuscì a pubblicare Il Signore degli Anelli. Da allora, generazioni e generazioni si perdono tra le pagine che narrano quanto accade nella rinomata Terra di Mezzo. Evidenti i riferimenti mitologici delle regioni del nord Europa, Finlandia e Scandinavia in particolare, che si rivivono grazie alle trasposizioni cinematografiche che hanno contribuito a fare de Il Signore degli Anelli un romanzo leggendario.

caso roberta ragusa news

Roberta Ragusa marito indagato, nuove accuse: avrebbe falsificato la sua firma

Formula 1 2016 GP Messico

Formula 1, cambio di regolamento nel 2017: partenze da fermo sul bagnato