in

Il Sole si spegnerà tra 5 miliardi di anni?

Sono tanti coloro che si domandano quale sarà il destino del Sole tra qualche miliardo di anno, dopo che negli ultimi mesi si è parlato di scomparsa, “spegnimento” e altri fenomeni.

sole

Effettivamente, stando a quanto dimostrato dall’astrofisico statunitense, stabilitosi in Australia, Adam Riess che ha anche vinto un Premio Nobel nel 2011, l’Universo è in continua espansione, salvo poi arrivare ad una fase in cui le parti che compongono il sistema solare si muoveranno con velocità propria.

Uno studio sicuramente importante quello effettuato dall’americano, assieme ad un altro esperto di astri come Saul Perlmutter: la conclusione è che tra circa 5 miliardi di anni le stelle, e anche il Sole, inizieranno a fermare la loro espansione e diventeranno mano mano più deboli, anche se per il Sole è ipotizzabile un completo “black-out” nel giro di qualche milione di anni ancor dopo i 5 miliardi previsti.

Secondo recenti studi, effettuati dal premio Nobel per la fisica Brian Schmidt, l’idrogeno, ossia il combustibile primario per la stella più importante della nostra galassia sarà esaurito. Gli effetti previsti nel momento in cui il Sole inizierà il suo declino saranno un aumento di temperatura di 4-5° dovuto ad un aumento sui 5000-6000° a livello del Sole e sicuramente un aumento della luminosità e rischio di scioglimento di ghiacciai e calotte polari.

Sono previsti dagli istituti statunitensi di astrofisica altri studi per certificare il fenomeno e proseguire nell’analisi di quello che è lo sviluppo del sistema solare in cui si trova il nostro pianeta.

Written by Mattia Preziuso

Nato ad Avellino, 21 anni, appassionato di sport, prevalentemente calcio. Studente di Farmacia presso l'Università degli Studi di Fisciano e già collaboratore di altri siti. Segue con particolare attenzione notizie utili e sport.

Stasera in diretta tv: La Terra dei Cuochi, Crozza, Paperissima

Senza Parole anticipazioni

La terra dei Cuochi in diretta tv stasera su Rai 1: le anticipazioni