in ,

Il Tetris compie 31 anni: ecco le curiosità che non vi aspettereste, dalla Russia agli astronauti

Vi siete mai chiesti com’è nato il gioco del Tetris? Correva il 6 giugno 1984, quando l’ingegnere russo Aleksej Pažitnov ha scoperto il videogame, che poi avrebbe appassionato milioni di giocatori in tutto il mondo. Ecco alcune curiosità che forse pochi di voi conoscono:

1. Il videogioco è nato mentre l’ideatore – appunto, Aleksej Pažitnov – stava lavorando per l’Accademia delle Scienze di Mosca, nell’allora Unione Sovietica; il nome “Tetris” è la fusione delle parole “tetra” (quattro, in greco) e “tennis”, lo sport tanto amato da Pažitnov. Non è un caso che tra le più famose “colonne sonore” che accompagnano il videogame, ci sia anche la canzone popolare russa “Korobeinki”.

2. Il Tetris non è stato brevettato dall’inventore, motivo per cui, a lungo, il gioco ha potuto diffondersi attraverso tantissimi dispositivi.

3. Sono tanti i matematici che si sono appassionati allo studio dei meccanismi che regolano il Tetris, al punto da farne una ricerca. Il documento più famoso? Si intitola “Tetris is hard, even to approximate” e vanta la firma degli studiosi Susan Hohenberger Erik D. Demaine e David Liben-Nowell.

4. Qualcuno l’ha giocato persino nella spazio: gli astronauti russi della stazione spaziale di Mir l’hanno avuto a disposizione per ben 196 giorni.

5. L’effetto Tetris prende il nome proprio dal videogioco: non spaventatevi, dunque, se dopo aver trascorso molte ore al videogioco, vi dovesse passare per la testa il pensiero di continuare a “impilare” oggetti reali!

Image Credit: Shutterstock – 3d render of Tetris Shelf Unit

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

dieta estate 2015

Dieta del gelato per l’estate 2015: dimagrire senza rinunce

Calciomercato Napoli

Ultime notizie calciomercato Napoli: Valdifiori, adesso si può