in

Il tifoso del Venezia e lo sfregio a Pietro Mennea

Accade tutto durante il minuto di raccoglimento osservato lo scorso week end in tutte le manifestazioni sportive nazionali per ricordare e onorare la memoria di Pietro Mennea scomparso qualche giorno prima. A centrocampo ci sono le squadre del Venezia e del Bassano che stanno per affrontarsi per la 28.ma giornata del campionato di Seconda Divisione Girone A di Lega Pro. Tutti rispettano il silenzio tranne un tifoso (?) veneziano che pensa bene di gridare una frase ingiuriosa proprio all’indirizzo di Pietro Mennea. Uno atto volgare e disprezzabile, ma pure isolato.

Così isolato che nessuno dei presenti prende le distanze. Forse per l’imbarazzo, per la vergogna o chissà per quale altro motivo. Fatto è che non c’è una vera e propria dissociazione dall’imbecillità del folle urlatore. A rendere giustizia a Pietro Mennea allora ci ha pensato il giudice sportivo che questo martedì ha comminato al Venezia una multa di 1500 euro per la frase ingiuriosa rivolta al campione barlettano e per il silenzio assordante del resto dello stadio.

Seguici sul nostro canale Telegram

daria bignardi

Le Invasioni Barbariche stasera su La7: ospiti Alfio Marchini, Renato Zero e Beppe Severgnini

Si salvi chi può!