in

Il Volo a La vita in diretta: “State infangando la nostra immagine”

Dopo le polemiche degli ultimi giorni che hanno coinvolto i ragazzi de Il Volo – accusati di aver devastato la camera dell’Hotel Du Lac a Locarno – i tre giovani tenori hanno dato la loro versione dei fatti intervenendo a La vita in diretta: “Questa cosa mi fa tanto ridere perché purtroppo nella vita si inventa di tutto – ha esordito Piero Barone che ha spiegato la sua versione dei fatti – Soffro di allergia alla polvere. Arrivo in camera e c’era odore di polvere, per un cantante stare in mezzo a cose che gli scateneranno una reazione allergica è la cosa più pericolosa”. Piero ha raccontato di aver chiesto di essere trasferito in un’altra camera dove non ci fosse la moquette altrimenti la sua voce ne avrebbe risentito. L’albergatore, però, non lo ha potuto accontentare, perché in quel momento tutte le camere erano già occupate.

Ignazio Borghetto – altro componente de Il Volo – ha confermato la storia della polvere e dell’allergia di Piero: “Ha dovuto dormire con le finiste aperte, di notte – ha dichiarato – Quando siamo saliti a prendere i bagagli le camere non erano fatte. Le abbiamo lasciate col letto scompigliato e basta. Non abbiamo avuto neanche il tempo di fare la doccia. Gli animali fanno certe cose, non le persone umane”. Ignazio non vuole sentir parlare di capricci da star: “Noi non è che vogliamo fare i bravi ragazzi, lo siamo. Siamo attaccati alla famiglia e non ci permetteremmo mai di fare una cosa del genere in hotel. Abbiamo rispetto verso persone come noi che si fanno un mazzo così per portare il pane alla famiglia”.

Al turno di Gianluca Ginoble il giovane tenore non è riuscito a trattenere le lacrime ripensando alle tante cattiverie scritte sul loro conto: “La cosa più brutta è l’invidia. Se avete dei figli di vent’anni avete scritto cose bruttissime. Io sono qui, Alda Merini diceva che la cattiveria è degli sciocchi. La verità non la sapete, non avete delle prove, non potete giudicare così. State infangando la nostra immagine, non è giusto”. Gianluca ha sottolineato, infine, che gli avvocati prenderanno in mano la situazione.

influenza 2015

Influenza 2015, a Natale a letto 5 milioni di italiani

Sony xperia z5

Sony Xperia Z5 prezzo uscita scheda tecnica: il primo posto nelle classifiche DxOMark