in ,

Ilaria Alpi: cosa cambierà dopo la smentita di Gelle?

Ogni 24 Maggio la voce di chi chiede verità e giustizia per Ilaria Alpi si fa sempre più forte. Ogni 24 Maggio che passa, ogni compleanno della giornalista del Tg3, è un ennesimo anno in cui non si è ancora capito come la stessa sia morta mentre svolgeva egregiamente il suo lavoro, mentre era impegnata, in Somalia, insieme all’operatore Miran Hrovatin, per una inchiesta.

Quest’anno, però, qualcosa è cambiato, anche grazie al lavoro dello staff di Chi l’ha visto? e dei suoi stessi colleghi. Venerdì 1 Aprile la Procura di Roma ha accolto a verbale Ahmed Ali Rage, alias Gelle, rifugiato in Inghilterra, ed intervistato anche da Chi l’ha visto?. Il racconto di Gelle ha modificato quanto sancito dalla corte di Assise d’Appello di Roma che emise la sentenza di condanna a 26 di reclusione per Hashi Omar Hassan, accusato di aver fatto parte del commando entrato in azione il 20 marzo 1994. Dopo aver detto tutta la verità ad un giornalista Somalo nel 2002 e averla riconfermata a Chi l’ha visto? nel febbraio 2014, Gelle ha confermato di aver mentito e di essere stato pagato per farlo. Sono crollati così diversi scenari che si reggevano sulle primissime dichiarazioni di Gelle e si sono aperte nuove strade interessanti per le indagini di chi vuole scoprire cosa sia realmente accaduto.

La verità su quanto è successo in Somalia ad Ilaria Alpi e a Miran Hrovatin pare essere ancora lontana, ma un piccolo passo in avanti pare comunque essere stato fatto.

Dove vedere Cesena Perugia

Pronostici Serie B 24-25 Maggio, consigli scommesse play off quarti di finale

marita comi processo yara

Caso Yara, lettere scabrose Bossetti: la reazione della moglie Marita