in ,

Ilaria Alpi ultime notizie a Chi l’ha visto?: il documento del Sismi è stato manomesso?

Federica Sciarelli e Chi l’ha visto?, il programma di Rai 3 in onda questa sera, mercoledì 25 marzo 2015, dopo aver intervistato Gelle ed aver iniziato a parlare sempre di più di depistaggio all’interno delle indagini sulla morte di Ilaria Alpi e del collega, Milan Hrovatin, morte avvenuta a Mogadisco il 20 marzo 1994, nella puntata in onda poco fa, si è focalizzata su un documento del Sismi che pare essere stato manomesso. Tale atto, ora noto a tutti dopo che il premier Matteo Renzi ha firmato la declassificazione per molti documenti, lungo solo tre pagine e presente in trasmissione proprio fra le mani della giornalista e conduttrice, nella seconda pagina riporta numerose e strane correzioni che paiono essere state scritte da una mano differente da quella che lo ha redatto.

Dalla ricostruzione fatta da Chi l’ha visto?  si evince, infatti, che mentre un agente del Sismi, a settantadue ore dall’omicidio della giornalista Ilaria Alpi e del suo operatore, nella sua relazione sembrava aver scritto: “è  evidente la volontà di minimizzare sulle reali cause che avrebbero portato all’uccisione della giornalista italiana e del suo operatore continuando a battere sulla pista della rapina”, la correzione dell’atto porta al significato diametralmente opposto. La mano ignota che corregge le frasi ne cambia sostanzialmente il significato e cancella poi un altro paragrafo in cui l’agente del Sismi che è Mogadiscio scrive che “da Roma è giunto a Scialoja esplicito divieto di trattare l’argomento e di avanzare ipotesi sui probabili mandanti”.

Federica Sciarelli ha annunciato di voler continuare ad indagare sul caso sottolineando che Chi l’ha visto? non si fermerà qua e che continuerà a cercare la verità e a chiedere chi ha corretto il documento ufficiale e perché per scoprire finalmente una volta per tutte cosa sia realmente successo alla collega.

selfie belen stoccata a stefano de martino

Stefano De Martino su tutte le furie: lo sfogo su Facebook contro Lucarelli e Signorini

tendenze 2015

Scarpe primavera estate 2015: le Rockstud protagoniste assolute