in

Ilary Blasi ambiziosa: «Vorrei fare l’attrice, nessuno mi chiama… Mi vergogno quasi»

Ilary Blasi attrice? Seppur grata per tutto ciò che è riuscita ad ottenere la conduttrice è sempre più ambiziosa: i primi ‘sgambettamenti’ tra le letterine di Passaparola sono ormai un ricordo lontano. Tanto più la pubblicità per una nota marca di panettoni, primissimo lavoro in assoluto, conquistato dalla Blasi a soli tre anni. Conduttrice di successo, Ilary vanta importanti trasmissioni e consistenti risultati di pubblico, ma – a quanto pare – non le basta. In una recente intervista sulle pagine di Oggi, la moglie del Pupone si è confessata su quello che è uno dei suoi sogni non realizzati. «Mi vergogno quasi a esprimere altri sogni, – rivela la Blasi consapevole di quanto raggiunto negli anni – ma non nascondo che superato un obiettivo me ne prefiggo subito un altro. Se no che noia sarebbe la vita! Mi piace spingermi sempre oltre e avere nuove mete perché ho fame, non mi sento arrivata. Mi sento a metà percorso. Ma non è necessariamente solo di tv che parlo».

ilary blasi attrice

Ilary Blasi attrice, ritorno alle origini?

È infatti di cinema che la Blasi vorrebbe discutere, ma naturalmente non è una decisione a senso unico. «Da un po’ il cinema mi incuriosisce, – ammette Ilaryprima non ci pensavo proprio. Ma non mi chiama nessuno!». Il sogno di fare l’attrice ritorna dunque nella mente della conduttrice romana. Ritorna sì, perché Ilary è già stata sul set quando era ancora una sconosciuta. A parte le numerose campagne pubblicitarie, infatti, all’età di cinque anni, la Blasi debutta sul grande schermo con una piccola parte nel film Da grande di Franco Amurri, apparendo nei titoli di coda come “Hilary Blasi”. Seguiranno per la tv David e David, Il vizio di vivere e La dolce casa degli orrori.

«Adoro il rischio, l’imprevisto, non voglio essere scontata»

Dopo il boom della popolarità, però, nessuna proposta dai registi. Attualmente impegnata nella conduzione di Eurogames al fianco di Alvin, Ilary ha anche confessato: «Adoro il rischio, l’imprevisto, non voglio essere scontata. Mi piace osare anche con l’abbigliamento e se piovono le critiche vado dritta. Ho rimesso in piedi un gioco amarcord che può piacere o no, ma mi assumo il rischio perché l’ho fortemente voluto. Va bene, va male? In ogni caso ce ne faremo una ragione. Non è che muore qualcuno, sono altre le tragedie! Dati e risultati li lascio agli altri, non ci ho mai badato. Il dato di ascolto certamente è importante, non lo nego. Ma la personalità è più importante ancora». 

Ilary-Blasi-e-Teo-Mammucari

Leggi anche —> Alvin e Ilary Blasi, il conduttore parla del loro rapporto professionale: «Ha un sacco di paturnie»

Francesca Chillemi: età, altezza, peso, vita privata dell’attrice italiana

Nadia Toffa, truffatori con un finto testamento: chiedevano soldi ai parroci bresciani