in ,

Illuminare casa, ecco come sfruttare al meglio la luce naturale

Se la vostra casa è triste e buia e il vostro stato d’animo ne risente, non stupitevi. La luce naturale, infatti, ha un effetto benefico sul benessere dell’uomo, il quale vivrà in modo più positivo gli ambienti di casa. Non limitatevi a comprare lampadine, lampadari, led e luci artificiali di ogni genere. Intraprendete la strada della luce naturale, che grazie ad alcuni espedienti, entrerà in casa vostra migliorando l’estetica di tutti ambienti. Ecco come sfruttarla al meglio.

Se avete comprato casa e volete ristrutturarla, pensate a un ridimensionamento delle finestre. Secondo un calcolo approssimativo, per avere una buona luce naturale, l’area della finestra deve corrispondere al 10/12% del pavimento della stanza nella quale è ubicata. La posizione dell’appartamento è sicuramente importante: le stanze che si affacciano a sud sono illuminate tutto il giorno, mentre quelle disposte a est subiscono l’effetto dei raggi solari fino a mezzogiorno. Scegliete bene la collocazione dei vari ambienti: la cucina o il soggiorno, luoghi di accoglienza degli ospiti, dovrebbero essere le stanze più illuminate.

Scegliete pavimentazione e arredamento di colore chiaro e ricordate che gli specchi sono utili per creare una maggiore illuminazione. Non separate nettamente gli ambienti, ma preferite al contrario cucina e soggiorno open space. Se avete necessità di separare nettamente gli ambienti, utilizzate porte scorrevoli a vetro di modo che la luce possa trapassare con facilità. Questi accorgimenti iniziali garantiranno non solo una maggiore illuminazione naturale ma saranno anche in grado di farvi risparmiare sulle bollette di casa.

Photocredit: Plus One/ Shutterstock.com

Borussia Mönchengladbach-Barcellona probabili formazioni

Finale Champions League 2015 Juventus – Barcellona 1-3 sintesi e highlights

idee arredo casa riciclo

Arredare casa con i bancali: 3 idee fai da te per riciclarli in modo low cost e creativo