in ,

Imbiancare fai da te, sei regole indispensabili per pitturare casa da soli

Pareti annerite dal tempo, dalle impronte dei vostri figli o mariti disattenti o dall’umidità? E’ decisamente arrivato il momento di porre rimedio a questa imbarazzante situazione per voi e per i vostri ospiti. Se non avete a disposizione un grosso budget, potreste pensare di fare tutto da sole, ricorrendo al fai da te. Vi spiegheremo in sei passaggi come imbiancare casa senza l’aiuto dell’imbianchino.

1. Andate al colorificio di fiducia e procuratevi tutti gli attrezzi necessari e indispensabili per pitturare le pareti. Se non avete dimestichezza con queste faccende “da uomini”, fatevi aiutare ma non dimenticate assolutamente: scotch di carta, carta vetrata, un barattolo di stucco, teli in cellophan, una spatola, un pennello, un rullo con prolunga e secchio. 2. Rimuovete tutto ciò che c’è nelle pareti, ma anche ragnatele o muffe; ricoprite di stucco i buchi e le scheggiature presenti e livellate. Applicate un antimuffa laddove è necessario. 3. Prendete dei fogli di giornale e ricoprite i mobili che avrete radunato al centro della stanza.

4. Prendete ora la pittura che avete comprato e seguite le istruzioni presenti nel barattolo, che vi spiegheranno come diluirla. Strizzate bene il pennello e cominciate a dipingere. Per verificare che il colore da voi scelto sia di vostro gradimento fate una piccola prova pitturando un piccolo angolo della casa. 5. Fate asciugare e poi date una seconda mano. 6. Se ci sono delle imperfezioni correggete con il pennellino o con l’aiuto della carta vetrata. 7. Ricordatevi di lasciare le finestre aperte per un bel po’ di ore: respirare la vernice è dannoso alla salute, quindi fate arieggiare.

Photocredit: Rangizzz/Shutterstock.com

Alessio Romagnoli calciomercato milan

Calciomercato Milan, ultimissime Live: Romagnoli, Galliani:”è fatta al 99,8%”

Moto Gp Marquez Gp Austin

MotoGp, gran premio di Indianapolis: trionfa Marquez, Rossi è terzo