in

“Imma Tataranni”, Alice Azzariti: «Il mio ragazzo era geloso dei baci sul set, ci siamo lasciati!»

La diciottenne pugliese Alice Azzariti, diventata famosa sul piccolo schermo grazie al ruolo di Valentina, la figlia di Imma Tataranni – Sostituto procuratore, si è raccontata in un’intervista al settimanale “Di Più”. «Sto vivendo il momento più emozionante della mia vita. Io che sognavo sin da bambina di recitare, finalmente ci sto riuscendo, ma un piccolo rammarico mi accompagna: per fare l’attrice mi sono lasciata col mio ragazzo!».

Alice Azzariti, “Imma Tataranni” ha cambiato tutto: «Io e il mio ragazzo ci siamo lasciati»

La giovane, che nella fiction di successo di Raiuno interpreta la figlia di Vanessa Scalera e Massimiliano Gallo, ha raccontato: «È iniziato tutto l’anno scorso mentre frequentavo un corso di recitazione, la mia passione, e la mia insegnante mi ha detto che stavano scegliendo gli attori per una nuova serie da girare a Matera. Ho mandato foto e video, pensando di candidarmi per qualche piccolo ruolo. Ma il regista Francesco Amato ha avuto una folgorazione e mi ha detto: ‘Sei tu la Valentina che cerco’. (…) Quando è arrivata la telefonata di conferma i miei genitori mi hanno travolto in un abbraccio. Erano felicissimi!». La partecipazione alla serie tv Imma Tataranni – Sostituto Procuratore le ha causato però qualche problema col suo fidanzato di allora, che all’inizio era contento, poi invece si è rivelato molto geloso. «Stavamo insieme da due anni e mi aveva sostenuto nel mio sogno di fare l’attrice. Ma quando sono iniziate le riprese a Matera è cambiato, sembrava preoccupato. Mi ripeteva: ‘Questo è un ambiente difficile, stai attenta… Non ti fidare…’. Ma lì per lì non ci ho badato, pensavo: ‘È un ragazzo premuroso, mi ama!’. In fondo, capivo di fare una cosa del tutto nuova, lontana da Bari e dal nostro mondo di ragazzi!», ha dichiarato Alice Azzariti, che è al suo primo ruolo importante.

«Ho provato a presentargli anche Andrea Santacroce, di cui ora sono molto amica, ma non lui non ha voluto sentire ragioni!»

Poi però lo strappo: «Le riprese erano iniziate da qualche settimana, quando dovevo girare la prima scena con l’attore che interpreta il mio fidanzato, Andrea Santacroce. Un semplice dialogo, ma per un contrattempo il copione è cambiato e ci siamo ritrovati a recitare la scena di un bacio passionale. Era la prima volta che io e Andrea ci incontravamo e naturalmente c’era molto imbarazzo, insomma, anche se si trattava di un bacio cinematografico, dovevo poggiare la mia bocca su quello di uno sconosciuto e abbracciarlo con sentimento. Eravamo bloccati, ma poi grazie ai consigli del regista la scena è venuta molto bene, tutti si sono congratulati con noi, tranne il mio ragazzo…». Il giovane ha vissuto, infatti, quel bacio sul set come un tradimento. Così dopo mille discussioni, come ha raccontato Alice Azzariti, la storia è giunta al capolinea: «Ho provato a presentargli anche Andrea Santacroce, di cui ora sono molto amica, ma non lui non ha voluto sentire ragioni!». Una rottura che le ha procurato qualche sofferenza, del resto si trattava della prima storia d’amore importante per lei: «Però fare l’attrice è sempre stato il mio sogno nel cassetto. (…) Alla base di ogni rapporto credo debba esserci la fiducia!», ha concluso la giovane interprete di Bari.

leggi anche l’articolo —> Vanessa Scalera, disavventura sul set di “Imma Tataranni”: «Ero un po’ ubriaca…»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Ivana Icardi Instagram

Ivana Icardi Instagram, scollatura profonda e décolleté in bella vista: «Che bocce!»

Liliana Segre, 200 insulti razziali al giorno: «Hitler non hai fatto bene il tuo mestiere»