in ,

Immigrati affogati fra le risate: leggete cosa scrivevano degli italiani da un documento ufficiale

Il documento che andrete e leggere è stato oggetto di  analisi e discussioni circa la sua autenticità; si tratta di una sorta di vademecum, stilato dall’Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani negli Stati Uniti, databile verosimilmente intorno al 1912. La fonte è Rainews24, il giornalista Andrea Sarubbi si è occupato della diffusione del testo in questione citando, a sua volta, Il Verona. Non abbiamo la certezza matematica che suddetto rapporto sia corrispondente a totale verità, abbiamo invece la sicurezza dei forti sentimenti anti-italiani che serpeggiavano negli States agli albori del Novecento in seguito ai corposi flussi migratori dei nostri connazionali che hanno innervosito sensibilmente l’America. 
rapporto immigrazione

Di prove, in tal senso, se ne trovano a bizzeffe a partire dal criminoso processo che ha condotto alla sedia elettrica Sacco e Vanzetti ai quali si è voluta riservare un’esemplare e pubblica esecuzione – da totali innocenti come il Governo stesso ha successivamente dovuto ammettere – rei di essere italiani immigrati. Gli occhi con cui siamo stati guardati, giudicati e gettati nel macroinsieme dei disperati, mentalmente ritardati, anti igienici, stupratori e lamentosi sono i medesimi con i quali oggi, mostrando memoria assai corta e capacità di discernimento altrettanto lacunosa, volgiamo distrattamente lo sguardo verso questi gusci approssimativi e fatali che consegnano al Mare Nostrum (ma nostrum di chi?tonnellate di immigrati. Gli ultimi sono morti affogati fra le risate degli scafisti.
Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Molti puzzano perché tengono lo stesso vestito per settimane.
Si costruiscono baracche nelle periferie (c’è chi sostiene che nel testo si parli di baracche di alluminio, materiale assai pregiato per l’epoca, n.d.r.). Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti.
Si presentano in due e cercano una stanza con uso di cucina.
Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Parlano lingue incomprensibili, forse antichi dialetti.
Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina, spesso davanti alle chiese donne e uomini anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro.
Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti.
Le nostre donne li evitano sia perché poco attraenti e selvatici sia perché è voce diffusa di stupri consumati quando le donne tornano dal lavoro.
I governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali.
Propongo che si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e ignoranti ma disposti più di altri a lavorare. Si adattano ad abitazioni che gli americani rifiutano pur che le famiglie rimangano unite e non contestano il salario. Gli altri, quelli ai quali è riferita gran parte di questa prima relazione, provengono dal sud dell’Italia. Vi invito a controllare i documenti di provenienza e a rimpatriare i più. La nostra sicurezza deve essere la prima preoccupazione.

one direction EMA 2014

MTV EMA 2014, #EMABiggestFans1D: One Direction e 5 Seconds of Summer si sfidano a colpi di tweet

referendum scozia Salmond indipendentista

Referendum Scozia: sondaggi, vantaggio per i No, le parole del leader indipendentista