in ,

Immigrazione, i dati del Viminale: 102mila migranti arrivati dall’inizio del 2015

Mentre continua l’emergenza immigrati, nella giornata di ieri salvati due aggrappati che erano sopravvissuti aggrappandosi ad un barile, il Viminale ha reso noti i dati riguardo all’immigrazione per questi mesi del 2015.

Dal primo gennaio ad oggi sono 102mila le persone giunte in Italia, 5mila solo nell’ultima settimana. Rispetto al 2014 gli arrivi sono cresciuti. In questo stesso periodo dell’anno infatti gli sbarchi avevano avevano raggiunto quota 98.400. Il Viminale ha inoltre reso nota la provenienza geografica degli immigrati. La maggioranza dei migranti sarebbero di origine eritrea (27245). A ruota ci sarebbero nigeriani (12451), somali (7883) e sudanesi (5870). Spostandoci invece verso medio oriente,  la maggioranza degli sbarcati in Italia proviene dalla Siria (5688).

Differenti anche le zone scelte per gli sbarchi. Da capofila la fa la Sicilia (69705), che con Lampedusa, rappresenta la principale regione di sbarco per gli immigrati, tenendo in considerazione il fatto che la stragrande maggioranza partono da porti libici (92.275). A seguire la regione Calabria (18923).

Pensioni 2017 news: Ape social e Quota 41, l'Inps invia le prime risposte

Riforma pensioni 2015 ultime novità pensione anticipata: più flessibilità anche per autonomi e partite Iva

Matteo Salvini selfie d'amore con elisa isoardi

Matteo Salvini ex moglie: “Con Elisa Isoardi nessuna storia”