in ,

Immigrazione in Italia, ipotesi del Governo: “900 euro al mese per chi se ne occupa”

Il sottosegretario all’Interno con delega all’immigrazione, Domenico Manzione, ha presentato una nuova proposta nei confronti dell’immigrazione in Italia, consegnandola al sindaco di Roma, Ignazio Marino. Di che cosa si tratta? Ad ogni famiglia della capitale, che deciderà di ospitare un immigrato, verranno corrisposti 900 euro al mese. Ecco i dettagli.

Ogni famiglia di Roma, ospitando uno dei circa 3 mila tra richiedenti asilo e rifugiati accolti negli ultimi due anni dal Campidoglio, potrà percepire 900 euro al mese dai fondi stanziati dallo Stato per l’immigrazione (fondi che saranno destinati all’ospite). Ignazio Marino ha risposto positivamente alla proposta di Domenico Manzione: “Sono interessato ad approfondire questo argomento e a ragionare in concreto su come si potrebbe applicare questa sperimentazione e su come la città potrebbe accogliere il nuovo modello” e ha aggiunto: “dovremmo affidare alle famiglie romane non solo i bambini, ma anche immigrati adulti”.

Gianni Alemanno, invece, non è d’accordo con la proposta e ha scritto su Facebook in una nota: “Il governo italiano si prepara a comprare con trenta euro il consenso delle famiglie italiane per l’insostenibile spesa che oggi viene fatta per ospitare i rifugiati politici. A parte il fatto che nella maggioranza delle strutture di accoglienza la cifra per l’assistenza oscilla fra 40 e 50 euro per immigrato; 30 euro sono di più di quanto viene dato ad una famiglia per assistere un disabile in casa”.

Anche Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale, non è d’accordo e ha detto: “Trenta euro al giorno sono 900 euro al mese. Il doppio di quanto prenda un pensionato minimo, tre volte quanto spetta a un invalido, e più di quanto guadagni la media dei precari italiani. E aggiungo che lo Stato italiano non ti dà 30 euro al giorno per mantenere tuo figlio se è disoccupato e vive ancora in casa con te. Lo Stato italiano, a te, dice che te la devi cavare da solo. La mia proposta è: gli immigrati vengano distribuiti equamente in tutti i 28 Paesi Ue, e la Ue paghi l’accoglienza”.

Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega Nord in Senato, ha definito la proposta di Domenico Manzione come un “affronto agli italiani” e ha proseguito dicendo: “Una vera e propria presa in giro, io adotterei un italiano in difficoltà. Penso ai disoccupati, agli esodati o ai pensionati con la minima, tutti gli invisibili per il governo dei clandestini”.

terzo royal baby nato oggi

50 Sfumature di grigio: anche Kate e William incuriositi dal piccante romanzo

squadra antimafia rachele ragno francesca valtorta marco bocci

Squadra Antimafia 6 anticipazioni, Rachele nuova fiamma di Calcaterra