in ,

Immigrazione, Matteo Salvini duro affondo su Renzi: “È un verme”

Non si è fatta attendere la replica di Matteo Salvini alle dichiarazioni fatte dal presidente Renzi ieri durante il suo intervento alla festa dell’Unità di Milano. In merito alla emergenza immigrazione e alla questione ‘accoglienza’ di profughi e rifugiati, il premier Matteo Renzi mostrando la foto di Aylan, il bimbo siriano morto annegato nella spiaggia di Bodrum la cui immagine ha fatto il giro del mondo, aveva detto “Quelle foto strapazzano l’anima”, per poi colpire l’opposizione di governo con dure parole: “Quella sui migranti è una sfida di ‘umanità’, che non vede “il Pd contro la destra, ma umani contro bestie”.

Il leader del Carroccio, intervenuto oggi in studio a Mattino 5, ha dunque sferrato il suo affondo nei riguardi del presidente del Consiglio, definendolo un “verme”.

“Un presidente del Consiglio che usa un bambino per la sua campagna elettorale è un verme. È squallido insultare chi chiede regole certe” – così Salvini – “Il problema è accogliere chi ha diritto, ma non possiamo accogliere tutto il mondo. Se fossero siriani li accoglierei a casa mia. Ma qui non c’è nessuno che scappa dalla guerra. E li facciamo stare negli hotel a tre stelle a Bormio“.

Palermo Chievo Verona

Palermo calcio news, Iachini: “Gilardino titolare? Non so, ma c’è piena sintonia con la squadra”

DIVORCE SELFIE: divorziare non è mai stato così divertente!