in ,

Immigrazione, nuovo naufragio al largo della Libia: almeno 50 i dispersi

Il Mediterraneo si trasforma ancora una volta in una tomba per decine e decine di persone che scappano da guerre e disperazione. Un nuovo naufragio si è verificato ieri nel canale di Sicilia, al largo della Libia: la Marina militare ha soccorso un gommone mettendo in salvo 52 persone, ma secondo le testimonianze dei superstiti sarebbero almeno 50 i migranti dispersi in mare.

I naufraghi avrebbero infatti raccontato ai soccorritori che sull’imbarcazione ci sarebbero state circa un centinaio di persone. Dalle testimonianze dei sopravvissuti si è potuto appurare che il gommone su cui viaggiavano i migranti era partito nella notte dalla Libia, ma ad un certo punto avrebbe iniziato a sgonfiarsi.

Il naufragio è avvenuto in un punto non tanto distante da quello dove il 5 agosto scorso si è ribaltato un barcone che trasportava circa 600 persone. Le ricerche nella zona sono in corso da ieri, ma al momento non hanno dato alcun esito: la Marina militare non ha finora recuperato nessun cadavere. 

Eventi Roma

Colonia di Laura: per un mese su facebook il diario di una gattara

Vacanze agosto last minute. Le offerte economiche dalla Puglia alla Sicilia

Vacanze agosto 2015 last minute: offerte economiche, dalla Puglia alla Sicilia