in

Impiegata comunale trovata morta a Zandobbio: esito autopsia Bruna Calegari, pista omicidio si allontana

L’impiegata comunale trovata morta a Zandobbio (Bergamo) non sarebbe stata vittima di omicidio. Bruna Calegari sarebbe morta accidentalmente, questa la pista più accreditata dopo la esecuzione della autopsia sulla sua salma. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, le profonde ferite che la 59enne aveva sul petto e sul collo sarebbero compatibili con l’incidente.

Bruna Calegari trovata morta: ferita al petto e al collo ma forse accidentalmente

I primi riscontri sull’esame autoptico darebbero proprio questo esito: morte accidentale a causa di una caduta dalle scale. L’autopsia è stata eseguita nella mattinata di martedì 5 novembre all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo; Bruna era stata trovata senza vita, riversa sul pavimento, giovedì 31 ottobre. Sulla scaletta treppiede sporca di sangue e un paio di grosse forbici trovate accanto al corpo esanime di Bruna si era concentrata l’attenzione degli inquirenti ma, a quanto pare, le ferite in oggetto la donna se le sarebbe procurate accidentalmente, cadendo.

Bruna Calegari: caduta fatale mentre era al lavoro

Il fascicolo d’indagine è stato aperto per omicidio a carico di ignoti per permettere una investigazione a 360°, ma la pista più plausibile in queste ore è quella dell’incidente. «È probabile che l’impiegata sia stata colta da un malore mentre era su una scaletta per prendere dei faldoni posizionati sugli scaffali. Aveva delle forbici in mano e con queste potrebbe essersi ferita accidentalmente. Ma in modo fatale». (Fonte L’Eco di Bergamo). Le indagini dei carabinieri, che nei giorni scorsi hanno scandagliato la vita e le frequentazioni delle 59enne, hanno fatto scartare ogni ipotesi di omicidio. Dal telefono cellulare della donna, inoltre, non sono emersi elementi sospetti. La sua morte, ormai pare chiaro, una tragica fatalità.

Potrebbe interessarti anche: Bruna Calegari uccisa a forbiciate? Tre ferite sospette, come è stata ritrovata l’impiegata comunale

 

Il Santo del giorno 6 novembre: San Leonardo di Limoges

Omicidio Sacchi, oggi i funerali di Luca: il punto sulle indagini