in

Imprenditoria e migranti: a Roma il franchising è solidale con la sartoria Zyp

Chiamatela Zyp, ma non pensate ad una sartoria qualunque. Perché la catena di franchising – che è frutto di un progetto solidale – sta già facendo scuola nell’imprenditoria sociale.

idea franchising solidale Roma

Nata dall’ingegno di tre giovani romani, la sartoria solidale va incontro ad una doppia esigenza: quella di offrire lavoro a migranti con la passione del cucito e contemporaneamente investire in progetti che sostengono donne in situazioni di difficoltà economica. Come? Utilizzando parte del ricavato del taglia e cuci per finanziare progetti di sviluppo nel Sud del mondo.

Oggi, a Roma, sono numerose le sartorie che offrono servizi di riparazione sotto il nome di “Zyp”, impiegando come manodopera giovani – soprattutto migranti – che svolgevano questo lavoro nel loro paese d’origine. E aiutandoli a mettere in piedi loro stessi un negozio, sempre nell’ambito della stessa catena. In contemporanea è nata una onlus che finanzia progetti solidali in Italia e nel mondo, dando un ulteriore incentivo alla catena…della solidarietà. Per saperne di più, visita il sito ufficiale.

(fonte: Emilia Romagna Sociale; autore dell’immagine principale: Parada par Tücc, da Flickr.com)

Toronto Film Festival: prima mondiale della vicenda di Meredith Kercher nel film di Winterbottom (Video)

latitante Ignazio Piscitelli nascosto armadio scovato e arrestato carabinieri

Napoli: latitante scovato nell’armadio, arrestato dai carabinieri