in ,

Imu 2013: prima rata cancellata. Arriva la Service tax

Una manovra, spiega il presidente Letta, che sarà suddivisa a tappe nel quale è prevista anche un esenzione per gli immobili invenduti. Il governo si impegnerà anche a garantire l’esenzione della rata di dicembre con coperture che verranno individuate in un provvedimento che accompagnera’ la Legge di Stabilita’. A sestegno del settore immobiliare nettamente in crisi, gli immobili invenduti saranno esenti da Imu, riducendo anche l’aliquota della cedolare secca sui canoni concordati, dal 19% al 15%.

“Il messaggio che diamo a Bruxelles – ha spiegato Letta – è che facciamo questa operazione rimanendo sotto il 3%”. Obiettivo primario del governo è quello di unire Imu e Tares in una nuova imposta: la Service Tax, che prenderà il nome di Taser.

Dal 1 gennaio dunque arriverà la ‘service tax’: la nuova imposta sui servizi comunali ispirata ai principi del federalismo fiscale. Tale tassa dovrà essere riscossa dai comuni e sarà costituita da due componenti: gestione dei rifiuti urbani e copertura dei servizi indivisibili. Oltre a questa novità buone notizie anche per il finanziamento della cassa integrazione con oltre 500 milioni e circa 700 milioni per tutelare altri 6.500 esodati.

Il governo con tali manovre ha riconquistato anche la fiducia del pdl, mostrandosi coeso e più fiducioso, infatti alla domanda posta dal premier Letta sulla stabilità, Angelino Alfano ha risposto: “A un governo che realizza il suo programma il problema della scadenza non si pone”. Le coperture delle misure varate contengono una manovra di oltre 3 miliardi per il 2013 che arriveranno a 7 nel triennio 2013-2015, saranno garantite dalla riduzione della spesa pubblica, dall’extragettito Iva derivante dalla nuova tranche di 10 miliardi di pagamenti dei debiti della pubblica amministrazione e da tassazione aggiuntiva sui giochi d’azzardo.

Queste le parole del ministro del Welfare Enrico Giovannini: “Sommando il miliardo e mezzo messo sugli ammortizzatori in deroga, il miliardo e mezzo messo sul decreto lavoro e l’intervento di oggi con 700 milioni per gli esodati, complessivamente questo governo ha messo 3,7 miliardi sul lavoro”.

Novità anche sul piano casa: si prevedono infatti misure per giovani coppie, lavoratori con contratti precari, per fronteggiare il problema della morosita’ incolpevole e un sostegno della Cdp all’edilizia sociale. Interventi per 4,4 miliardi.

Seguici sul nostro canale Telegram

milly carlucci e roberto farnesi

Ballando con le stelle 9 anticipazioni: Roberto Farnesi da Milly Carlucci

Sanremo 2014 anticipazioni: Fiorello e Jovanotti insieme all’ Ariston?