in ,

In vendita il ranch del mito di Hollywood Steve McQueen

La prematura scomparsa di Steve McQueen non ha minimamente intaccato il suo mito. Sin dagli inizi si è dimostrato un attore di classe e questo lo si è potuto constatare sin da quando, nel lontano 1955, era tra i 2000 candidati per entrare nell’esclusiva Scuola di Recitazione di Lee Strasberg, il celeberrimo “Actors’ Studio”. In quell’anno vennero ammessi solo due aspiranti allievi Martin Landau e, appunto, Steve McQueen. Attore non etichettabile e non banale, precursore ed icona di uno stile che sapeva esercitare un fascino trasversale sia sugli uomini che sulle donne. Steve McQueen

L’immortale e straordinario interprete di pellicole che vanno da “I magnifici sette” alla “La grande fuga”, da “Quelli della San Pablo” a “Il caso Thomas Crown”, da “Bullit”a “Getaway” e fino a, “Papillon” solo per citarne alcuni. Oggi è addirittura possibile abitare dove ha vissuto per lungo tempo dato che è ufficialmente sul mercato la sua proprietà di oltre 500 acri nello Stato dell’Idaho ai piedi delle Pioneer Mountains, il cosiddetto “Pioneer moon ranch”.  Lo stesso McQueen e sua moglie hanno trascorso molto del loro tempo libero in quel ranch che il divo letteralmente adorava perché gli permetteva di poter praticare molti dei suoi sport estremi e preferiti a contatto con la natura.

Rimodernata nel 2004, il ranch si compone di un edificio principale e una dependance. Il primo costruito con tronchi d’albero, come molti dei ranch dell’Idaho, ha una superficie complessiva di 140 metri quadrati dove si trovano due camere da letto e altrettanti bagni, una cucina molto spaziosa, un’area living ed un piccolo loft che funge da biblioteca. La dependance, che misura all’incirca 175 metri quadrati, in realtà costruita dagli attuali proprietari, è praticamente inglobata nel corpo principale dell’immobile ed è composta di un salotto, una zona bar, una camera da pranzo, una seconda biblioteca e, per gli ospiti, anche una terza camera da letto.

Seguici sul nostro canale Telegram

Donne in menopausa: lavorare le rende più sane

A Londra il primo hamburger di carne artificiale, tra pochi giorni