in ,

Incendio a Ischia: hotel, vigneti e case vacanze a rischio per un innesco doloso

E’ stato spento l’incendio a Ischia, ma è stata una notte di paura. Hotel, case vacanze e vigneti sfiorati dalle fiamme che hanno imperversato per diverse ore in tre diverse zone della perla del mar Tirreno. Fioro D’Ischia, Monterone e Chignole, Serrara Fontana, Sant’Angelo e Succhivo: sono queste le zone colpite.

ischia meteo incendio

Non ci sono feriti, mentre alcune auto nei pressi di un hotel a Ischia sono state fatte spostare. I vigili del fuoco dell’isola hanno dovuto chiamare i rinforzi di terra, da Napoli, per tenere a bada tre distinti focolai, sospinti e rintuzzati dal forte vento che spirava da sud-ovest. Dalle prime informazioni, pare certo che tutti gli inneschi siano di origine dolosa. Si sono sviluppati tra la vegetazione e le temperature non sono tali da provocare inneschi.

Il pericolo maggiore è stato registrato a Fioro D’Ischia e nella località Ciglio i vigili del fuoco sono andati anche vicini a far evacuare diverse abitazioni e case vacanze. Per fortuna, però, non è stato necessario, visto che la sicurezza degli isolai e dei turisti non era in pericolo.

photo credit: *lucaNRT* via photopin cc
photo credit: MDIANEM via photopin cc

simone camilli giornalista funerali

La salma di Simone Camilli giornalista italiano morto a Gaza è in Italia, oggi i funerali

donna uccisa da ex marito

Sarzana news: donna uccisa, l’ex marito si è costituito dopo fuga di 24 ore