in ,

Incendio a Roma, muore donna di 42 anni: bruciata viva per colpa di una sigaretta

Tragedia a Roma, dove una donna di 42 anni è morta nel sonno, bruciata viva per un incendio divampato nella sua abitazione, questa notte. All’origine dell’incidente, avvenuto in un appartamento sito in via Singen a Pomezia, alle porte di Roma, una sigaretta.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto fatta da Carabinieri e Vigili del fuoco, l’incendio è scoppiato in camera da letto, dove la donna si era addormentata, molto probabilmente dimenticando la sigaretta accesa. L’ipotesi è che il letto in cui la 42enne stava riposando abbia preso fuoco per via della brace incandescente caduta accidentalmente sulle coperte. La donna è morta bruciata nel sonno, mentre i suoi genitori sono stati tratti in salvo dai Vigili del fuoco che hanno evacuato lo stabile di 13 piani.

san valentino 2015 milano

San Valentino per single a Milano: party, eventi, cosa fare per divertirsi?

Chi si sente più giovane vive più a lungo