in ,

Inchiesta Consip, perquisizione in casa del giornalista Marco Lillo

Inchiesta Consip, è in corso una perquisizione nell’abitazione romana del giornalista del ‘Fatto Quotidiano’ Marco Lillo in merito alla fuga di notizie sul caso Consip. A riferirlo è lo stesso quotidiano fondato da Marco Travaglio. La perquisizione è effettuata dalla Guardia di Finanza ed è stata disposta dalla Procura di Napoli dopo la denuncia dell’imprenditore Alfredo Romeo.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Secondo quanto riportato dal sito del Fatto Quotidiano, Marco Lillo non sarebbe indagato e la Procura di Napoli avrebbe disposto la perquisizione per rivelazione del segreto d’ufficio attraverso la pubblicazione del libro “Di Padre in Figlio” di cui il giornalista -attualmente in vacanza – è autore.

>>> Consip: le ultime notizie <<<

Il Nucleo Tributario della Guardia di Finanza di Napoli sta eseguendo la perquisizione alla ricerca di tracce informatiche sull’origine dei suoi scoop sull’inchiesta Consip nel computer e nei cellulari del giornalista. Al momento si indaga contro ignoti. L’inchiesta per la presunta violazione del segreto d’ufficio nasce da una denuncia-querela degli avvocati di Alfredo Romeo, l’immobiliarista al centro del caso Consip.

Seguici sul nostro canale Telegram

Paolo Villaggio funerali: oggi l’ultimo saluto al Ragionier Ugo Fantozzi

Sciopero Generale 6 luglio 2017 Milano e Roma

Sciopero dei Trasporti giorno 6 luglio a Milano e Roma: fasce orarie e tutte le informazioni utili