in ,

Inchiesta Consip Romeo, l’imprenditore arrestato: ecco le ultimissime

Inchiesta Consip, nuovi aggiornamenti importanti sulla figura di Alfredo Romeo. L’imprenditore, nella giornata di oggi, mercoledì 1 marzo 2017, è stato tratto in arresto. L’indagine, partita da Napoli e poi trasferita nella Capitale per competenza, ha avuto una ulteriore evoluzione investigativa con il coinvolgimento Tiziano Renzi, padre dell’ex premier, indagato per traffico di influenze, l’attuale ministro Luca Lotti e Tullio Del Sette.

—> INDAGATO IL PADRE DI RENZI 

Alfredo Romeo, oltre l’arresto, per il coinvolgimento nell’Inchiesta Consip deve fare i conti con il sequestro patrimoniale di 100mila euro. Gli inquirenti hanno eseguito una serie di perquisizioni nei confronti dell’ex parlamentare di An e del Pdl Italo Bocchino. Perquisizioni anche negli uffici di un faccendiere toscano, finito nell’indagine della procura di Roma.

—> CHI È ALFREDO ROMEO

I magistrati di Napoli, grazie alle intercettazioni, hanno stilato un lungo elenco di persone che sarebbero state corrotte da Romeo per aggiudicarsi appalti. Nel mirino dei pm è finito anche il contratto di consulenza che l’imprenditore campano ha offerto a Italo Bocchino. L’ex parlamentare di An ha svolto il ruolo di superconsulente per Romeo per un compenso di 15.000 euro al mese oltre alla disponibilità di un’auto e di un appartamento.

Adriano Celentano INTRUSI IN CASA

Adriano Celentano intrusi in casa, la denuncia del ‘Molleggiato’: “Temo per la mia incolumità”

Australian Open programma 25 gennaio

Tennis ATP Dubai 2017 programma 1 marzo: ora diretta tv, streaming gratis