in ,

Inchiesta Mose Venezia, Giancarlo Galan: giunta autorizzazioni voterà il suo arresto

Svolta politica nell’inchiesta sul Mose di Venezia. Mariano Rabino (Scelta Civica), relatore della giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera ha dichiarato che l’organo voterà a favore dell’arresto di Giancarlo Galan. Il deputato di Forza Italia è fortemente implicato per tangenti nell’indagine che ha portato a decine di arresti riguardo gli appalti per il sistema di protezione di Venezia dalle acqua alte. Rabino ha dichiarato che “Invocare l’immunità parlamentare per il collega Giancarlo Galan sarebbe un privilegio. Non c’è nessun fumus persecutionis. La giunta, quasi certamente, voterà per l’arresto. E lo stesso dovrebbe fare anche l’aula”.

inchiesta mose venezia giancarlo galan

Il deputato Galan ha presentato molte memorie di difesa e ha sempre detto di non aver mai intascato nemmeno un euro. Eppure, come sostiene lo stesso Mariano Rabino, la giunta che deve preliminarmente decidere se far passare la richiesta di arresto all’aula parlamentare, non ha creduto a Galan. Si va verso l’arresto dell’esponente di Forza Italia.

La giunta voterà oggi pomeriggio e lì i voti per la misura cautelare ci sono; e si sarebbero anche alla Camera, dove la richiesta di arresto giungerà il 15 luglio.

yara gambirasio ultime notizie

Yara Gambirasio news, Massimo Giuseppe Bossetti: un video e la conferma del dna

Justin Bieber figuraccia

Justin Bieber news: condannato a 2 anni di libertà vigilata e servizi sociali